Quantcast

Tpl Brescia: sì ai tagli, ma non degli autisti

Nonostante l'annuciata riduzione delle corse per 180mila km annui, Brescia Mobilità ha confermato i contratti a tempo determinato.

autobusbresciamobilità(red.) Il Comune di Brescia, mercoledì 4 febbraio, ha comunicato a Brescia Mobilità che, con delibera n° 39, ha determinato in 180.000 chilometri i tagli al servizio di trasporto urbano per l’anno 2015.
«Una determinazione positiva- si legge in una nota della società- se si considera che i tagli inizialmente ipotizzati potevano aggirarsi intorno agli 800.000 / 1.000.000 di chilometri annui, rispetto ad un servizio erogato di circa 8.300.000 chilometri annui».
«Valori così elevati derivavano da ipotesi di minori risorse sia da parte della Regione che della stessa Amministrazione Comunale. Il ridimensionamento dei tagli regionali che sono passati da un’ipotesi del 10% all’attuale 3%, unitamente ad operazioni legate ad un efficientamento interno della Società hanno permesso di contenere al minimo il taglio di servizio per l’anno 2015» prosegue la nota di Brescia Mobilità.
«Tutto ciò è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra Assessorato e Direzione aziendale che ha garantito effetti positivi sia per l’utenza che per l’organizzazione aziendale. In particolare, nei prossimi giorni, si individueranno alcuni modesti interventi sulle corse meno utilizzate che saranno opportunamente comunicati e attuati dal prossimo 23 febbraio».
«Ma soprattutto la buona notizia- conclude la nota dell’azienda- è relativa alla conferma per il 2015 di tutti gli attuali autisti a tempo determinato. Va sottolineato che in tutta la vicenda, che ha impegnato i vertici aziendali negli ultimi due mesi, lo sforzo è stato soprattutto rivolto alla massima attenzione del servizio erogato e alla forza lavoro impiegata, anche a fronte di sacrifici sull’organizzazione interna».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.