Quantcast

Beccalossi: “Su Franciacorta Concert Hall ora devono parlare i sindaci”

(red.)  “Sul progetto Concert Hall non è più tempo di rimandare le decisioni. A fronte di una forte mobilitazione di comitati e cittadini schierati per il ‘no’ adesso tocca ai sindaci del territorio, alla provincia, al Consorzio Franciacorta: sciolgano la riserva e dicano chiaro e tondo cosa pensano di quest’opera, che continuo a ritenere sproporzionata e dannosa per il territorio”. Lo dichiara Viviana Beccalossi, presidente del Gruppo Misto in consiglio regionale, intervenendo nuovamente nel dibattito sul progetto per la realizzazione della Franciacorta Concert Hall a Erbusco.
“In passato”, prosegue Beccalossi, “abbiamo assistito a prese di posizioni nettamente contrarie da parte di comuni su opere il cui interesse pubblico era certamente superiore a quello di questa faraonica sala concerti. Non si capisce perché, a più di un anno dalla presentazione di questo progetto, peraltro privato, troppi amministratori continuino a non esprimere con chiarezza la loro posizione”.
“Con il dossier allo studio della Regione”, conclude Beccalossi, “è chiaro a tutti che il parere degli amministratori locali avrebbe un peso importante su qualunque decisione. Ai sindaci serve il coraggio che migliaia di loro concittadini hanno mostrato in questi mesi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.