Pontevico, stazione di nuovo nel mirino dei vandali

Ieri mattina l'ultimo episodio, con le vetrate infrante. I pendolari sono esasperati. In arrivo le telecamere.

(red.) La stazione ferroviaria di Pontevico-Robecco d’Oglio, al confine tra la provincia di Brescia e quella di Cremona, resta sempre nel mirino dei vandali. Uno degli ultimi episodi di questo genere si è verificato nelle ore precedenti a mercoledì 19 febbraio nel momento in cui altri vetri sono stati infranti e ci sono rifiuti da tutte le parti.

A denunciare il fatto sono stati proprio i pendolari che ogni giorno raggiungono lo scalo per muoversi per lavoro o studio tra il bresciano e il cremonese. Di fronte al nuovo caso, le forze dell’ordine locali stanno indagando per risalire agli autori e non è nemmeno escluso che sia stata opera del trio finito nei guai per aver danneggiato la palestra nella tensostruttura del paese.

Ma si spera che l’escalation di episodi vandalici possa interrompersi nel momento in cui nelle settimane successive, come programmato, saranno installate varie telecamere di sorveglianza ad alta definizione e a disposizione della Polizia Locale e degli altri operatori dell’ordine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.