Quantcast

Al Beccaria minorenne di Brescia rapinatore di monopattini

Il colpo risale al mese di luglio nella Valle del Garza, quando il giovane aveva minacciato con un taser una donna per farsi consegnare il mezzo elettrico. Arrestato dai carabinieri della compagnia di Gardone VT.

Più informazioni su

(red.) I carabinieri della compagnia di Gardone Val Trompia in servizio alla Stazione di Nave, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale dei minorenni di Brescia nei confronti di un diciassettenne residente nel capoluogo. Il provvedimento restrittivo è frutto di una attività investigativa nella Valle del Garza.
Nello scorso mese di luglio i militari hanno ricevuto una denuncia per rapina aggravata consumata ai danni di una donna, la quale ha riferito che un giovane l’aveva costretta sotto minaccia di un taser, considerato a tutti gli effetti un’arma propria secondo la vigente normativa, a consegnarle il monopattino elettrico che stava utilizzando.
Il giovane arrestato, nonostante la minore età, ha già al suo attivo alcune condanne definitive per altri reati commessi in passato, questa volta però non ha potuto evitare l’ingresso nell’istituto penitenziario “Cesare Beccaria” di Milano.
Una settimana fa sempre i carabinieri di una Stazione della compagnia di Gardone Val Trompia avevano proceduto all’arresto di altri due ragazzi minorenni e sempre dopo un provvedimento emesso dall’autorità giudiziaria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.