Quantcast

Mortale in via Oberdan, l’auto partecipava a una gara?

Una persona che abita nelle vicinanze avrebbe notato che la vettura correva ad alta velocità forse in competizione.

(red.) E’ ancora presente e drammatico l’eco del tragico incidente stradale avvenuto nella notte tra domenica 24 e ieri, lunedì 25 novembre, all’altezza della rotonda di via Oberdan a Brescia. Nell’impatto con un cordolo del marciapiede da parte di una Bmw ha perso la vita il 28enne pakistano Yasir Gulzar, residente a Gardone Valtrompia, trafitto dal guardrail. Ma ora potrebbe emergere uno scenario inquietante, seppur ancora da valutare. All’inizio si appurava che la vettura fosse uscita di strada e finita contro il marciapiede in una semicurva, proveniente dalla caserma Papa verso la rotonda di via Oberdan e la tangenziale Ovest, a causa dell’asfalto bagnato dalla pioggia.

Ma, secondo quanto riporta il Giornale di Brescia, l’auto potrebbe aver partecipato a una gara in quei frangenti. Su questo fronte la Polizia Locale di Brescia ha aperto un’indagine e valuterà la testimonianza della persona che abita nelle vicinanze del luogo dell’incidente. E di conseguenza anche gli occupanti della vettura, di cui l’autista e un altro passeggero che si trovava sui sedili posteriori potrebbero rischiare guai seri.

Di certo la velocità con cui è avvenuto lo schianto era alta e ora la Bmw e il guardrail sono stati sequestrati per ulteriori accertamenti. In mano agli inquirenti al momento ci sono solo le immagini riprese dalle telecamere sul posto e che non mostrerebbero la presenza di altri veicoli coinvolti. In ogni caso, aldilà delle indagini in corso, a Gardone Valtrompia la comunità è scioccata per la morte del giovane che aveva lavorato a un distributore di carburanti e ora operava in una concessionaria a Villa Carcina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.