Quantcast

Gli infiniti mondi: parte la stagione del Ctb

Un cartellone che vede protagonisti i più grandi registi e attori della scena nazionale.

(red.) Una nuova stagione di teatro, a Brescia, sta per iniziare: è Gli infiniti mondi, la Stagione 2020-2021 del Centro Teatrale Bresciano. Un cartellone che vede protagonisti i più grandi registi e attori della scena nazionale, sia negli spettacoli di ospitalità che in quelli di produzione CTB, con contenuti di alto profilo culturale.
Confermano infatti la loro presenza anche in questa Stagione alcuni tra i più affermati e premiati nomi del teatro italiano come Franco Branciaroli, Elisabetta Pozzi, Lella Costa, Elena Bucci e Marco Sgrosso, Lucilla Giagnoni, Simone Cristicchi, Graziano Piazza, Franca Penone, Mariangeles Torres, Carlo Valli. Continuità di presenza in progetti produttivi del CTB anche per alcuni giovani registi considerati tra le migliori leve della nuova scena come Giorgio Sangati, Andrea Chiodi, Claudio Autelli.

Si inaugura poi con questa Stagione un’importante collaborazione con un’artista di primissimo piano e di immenso talento come Maria Paiato e con la regista Elena Sbardella. Ritorna a Brescia, dopo averci regalato la scorsa Stagione la sua partecipazione al progetto In piena luce, una attrice bravissima come Ludovica Modugno, a lungo acclamata sui palcoscenici del CTB.
Largo spazio nelle produzioni CTB anche alla drammaturgia italiana contemporanea con nomi di punta come Fabrizio Sinisi – classe 1988, drammaturgo residente del CTB per il triennio 2018-2020 e vincitore del Premio Testori 2019 – Vitaliano Trevisan, Marco Archetti, Angela Demattè, Francesco Niccolini.
Un’eccellenza artistica che consente al CTB di vantare una riconosciuta e ormai più che quarantennale autorevolezza sul piano nazionale, con una qualità produttiva e organizzativa concretamente testimoniata dalla solidissima rete di relazioni intessuta dal CTB con tutti i grandi teatri italiani, che permette di realizzare anche in questa Stagione importanti coproduzioni oltre a permettere al CTB di ospitare a Brescia nella sua Stagione i più importanti nomi della scena nazionale.

Per la Campagna abbonamenti della Stagione 2020/2021 ci sono alcune importanti novità, pensate per andare incontro alla situazione che stiamo attraversando.
Il Cartellone 2020/2021 si articola nelle consuete modalità con Stagione di Prosa, Altri percorsi, Spettacoli Oltre l’abbonamento, Rassegna Brescia Contemporanea, Rassegna La palestra del Teatro, cui si aggiunge una novità: la Rassegna A voce alta! Rimangono invariate le seguenti tipologie di abbonamento: Fedeltà, Stagione di Prosa 15 spettacoli, Altri percorsi, Serie Azzurra e Gialla, Brescia contemporanea, La palestra del Teatro. Le altre tipologie tradizionali di abbonamento sono sospese ed entrano in vigore le seguenti nuove tipologie di abbonamento: Carta libera e Invito a teatro.
Per andare incontro alla situazione corrente, in sede di acquisto verrà rilasciata dalla biglietteria soltanto la matrice generale dell’abbonamento, e prenotati in pianta i posti per tutti gli spettacoli previsti dall’abbonamento, o selezionati se l’abbonamento è libero. Il tagliando d’abbonamento associato alla matrice che darà accesso al singolo spettacolo con il posto assegnato verrà rilasciato a partire da 15 giorni dall’evento, e inviato via mail o con possibilità di ritiro in biglietteria.

Un’importante novità: dal 3 settembre al 25 ottobre sarà attivo un servizio di biglietteria telefonica che consentirà di acquistare per telefono gli abbonamenti, pagandoli con carta di credito. L’accesso alle biglietterie e ai teatri avverrà nel rispetto di tutte le indicazioni di sicurezza a tutela del pubblico, degli artisti e dei lavoratori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.