Quantcast

Pompiano, sequestrò la ex: alla sbarra 25enne

Il ragazzo, 25 anni, fece camminare nuda la fidanzata nel bosco, costringendola a scusarsi perchè voleva interrompere la relazione. Il 17 settembre comparirà davanti al gup.

Più informazioni su

(red.) Lo scorso 24 marzo aveva sequestrato la fidanzata, una 25enne, costringendola a camminare nuda nel bosco e a chiedere scusa perchè la giovane voleva interrompere la relazione con il convivente.

L’episodio era stato filmato da un circuito di videosorveglianza privato: la ragazza, a viva forza, colpita con schiaffi, veniva caricata su di un furgone bianco mentre implorava aiuto. Era poi stata portata in un bosco a Vestone, costretta a spogliarsi e ad umiliarsi.
Un eventuale esito tragico era stato sventato dai carabinieri che, con la scusa di chiarimenti in merito ad un incidente stradale avvenuto qualche giorno prima, erano riusciti a far arrivare il giovane nella stazione di Lumezzane, dove poi venne arrestato.

Venerdì 17 settembre il 25enne di Pompiano comparirà davanti al Gup di Brescia per rispondere dell’accusa di avere sequestrato, malmenato e costretto a camminare nuda la ex fidanzata.

L’uomo, già condannato per violenza sessuale quando ancora era minorenne, si è sempre difeso sostenendo di non voler fare male all’ex compagna, ma di volere “solamente un chiarimento”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.