Quantcast

Massardi (Lega): “In Lombardia fatto il 100% delle dosi ricevute di vaccino Pfizer”

(red.) “Da ieri, Regione Lombardia ha somministrato il 100% delle dosi ricevute di vaccini Pfizer contro il Covid19, che sono gli unici vaccini autorizzati alla somministrazione per gli over80” fa sapere Floriano Massardi, vicecapogruppo della Lega in consiglio regionale. “Si tratta di un dato molto significativo, l’amministrazione regionale sta tenendo fede all’impegno preso di mettere in sicurezza quanto prima la popolazione anziana, completando nei tempi previsti la somministrazione totale delle dosi disponibili. Le polemiche sui numeri delle somministrazioni effettuate sono pretestuose, servirebbero più vaccini, ecco tutto”.

“Non nascondo”, continua Massardi, “che ci siano stati dei problemi nella gestione delle prenotazioni, ci mancherebbe. Esprimo la mia solidarietà e mi scuso personalmente con tutti i cittadini che abbiano sofferto dei disservizi causati dalla centrale di prenotazioni regionale. Anche nelle mie zone, in Valle Sabbia, molti cittadini sono stati costretti a recarsi in centri vaccinali molto distanti dalla loro residenza e questo non va assolutamente bene. Tuttavia, mi preme sottolinearlo, nella nostra Regione, dopo i problemi riscontrati, si è intervenuti tempestivamente: il CdA di Aria, responsabile dell’organizzazione delle prenotazioni, è stato azzerato su richiesta del presidente Fontana e da oggi la società è retta dall’amministratore unico Gubian”.

“Non posso affermare altrettanto per altre realtà regionali”, dice ancora Massardi. “Penso al caso della Toscana, dove appena il 5% degli ultraottantenni ha completato il ciclo di due dosi, a scapito di volti noti come il giornalista televisivo Scanzi, sul quale mi riservo di non commentare. Penso al caso dell’Emilia-Romagna dove i troppi accessi hanno mandato in tilt il sistema informatico di prenotazione nel click-day per i soggetti a rischio. Problemi analoghi si sono verificati in Campania e in Puglia. La campagna speculativa ai danni della Lombardia, totalmente pretestuosa, è dettata dalla volontà di una parte politica di sfruttare la pandemia per il proprio tornaconto elettorale. Per onestà intellettuale dovrebbero chiedere il commissariamento delle regioni che governano loro prima di parlare di Lombardia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.