Quantcast

Dario Caccia nuovo chief tecnology officer di Toffoletto De Luca Tamajo

Più informazioni su

(red.) Toffoletto De Luca Tamajo rafforza la propria struttura IT con l’ingresso dell’ingegner Dario Caccia come Chief Technology Officer. Lo studio legale, specializzato in diritto del lavoro e sindacale, consulenza del lavoro e relativi aspetti fiscali per le imprese, conferma così la sua vocazione tecnologica e di innovazione.
A riporto diretto del Managing Partner Franco Toffoletto e del Direttore Generale Fabrizio Oteri, Dario Caccia si occuperà della definizione e implementazione della strategia e dell’innovazione delle soluzioni informatiche all’interno del piano di potenziamento dello Studio, con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente l’offerta di prodotti digitali per i clienti che si aggiungeranno a Total Reward Statement, Contratti Digitali e Futuhro, il prodotto digitale per le imprese realizzato dallo Studio che riunisce consulenza del lavoro e consulenza legale all-in-one.

«Entro in una realtà già fortemente digitale, che ha fatto della tecnologia uno strumento di crescita – sottolinea l’ingegner Caccia. – Oltre alla gestione della tecnologia esistente, una parte particolarmente stimolante del lavoro sarà dedicata a valutare l’integrazione o lo sviluppo di nuovi strumenti, facendo leva sulle più recenti opportunità in ambito digital/tech.»

Dopo la laurea in Ingegneria Informatica, Dario Caccia ha iniziato il suo percorso professionale come system integrator all’interno del gruppo Reply. Dopo cinque anni è passato in Nolan, Norton Italia – società del network KPMG specializzata in IT Strategy – occupandosi di progetti di digital transformation con un focus architetturale e tecnologico. Negli ultimi quattro anni ha lavorato all’interno della practice Digital di Oliver Wyman, società di consulenza strategica del gruppo Marsh McLennan, accumulando esperienza internazionale su progetti in Europa e Medio Oriente.

«Per crescere servono i giusti talenti, non si può improvvisare – dichiara l’avvocato Franco Toffoletto, managing partner di Toffoletto De Luca Tamajo. – In questi anni siamo cresciuti molto grazie all’efficientamento del processo produttivo, possibile soltanto sviluppando sempre di più l’utilizzo del software, e abbiamo saputo trovare i partner più adatti per sviluppare i prodotti digitali che offriamo ai clienti. L’ingresso di Dario Caccia si inserisce nel piano strategico 2021/2025, che ci permetterà di proseguire nell’ideazione di nuovi prodotti che toccano ambiti non ancora esplorati tra consulenza, fisco e diritto del lavoro e nuovi servizi che fanno leva sulla tecnologia.»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.