Quantcast

“Eureka! Funziona!”, per gli scolari di Passirano, Gavardo, Calcinato

(red.) Si sono tenute questa mattina, martedì 20 aprile, in modalità online, le premiazioni di “Eureka! Funziona!”, progetto di orientamento ed educazione all’imprenditorialità promosso da Federmeccanica, in accordo con il Miur, attraverso le territoriali di Confindustria e destinato ai bambini del terzo, quarto e quinto anno della scuola elementare.
All’incontro sono intervenuti, tra gli altri, Paola Artioli, vice presidente di Confindustria Brescia con delega a Education e Capitale Umano, Fabio Capra, assessore all’Istruzione del Comune di Brescia, e Giuseppe Bonelli, dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Brescia.
Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, nell’edizione 2020/21, sono state 3 le classi premiate, con un totale di 12 progetti complessivamente presentati, 51 alunni e 4 docenti coinvolti: classi quarte della Primaria di Passirano, classi quarte della Primaria di Gavardo e classi quinte della Primaria di Calcinato.

Anche in questa edizione, “Eureka! Funziona!” si è svolto come una gara di costruzioni tecnologiche, nella quale i bambini hanno avuto il compito di ideare, progettare e costruire un vero e proprio giocattolo a partire da un kit sulle energie rinnovabili fornito da Federmeccanica. Gli alunni partecipanti sono stati divisi in gruppi, in modo da avvicinare gli allievi al saper fare, orientare alla cultura tecnica e scientifica, promuovere la parità di genere e l’approccio multidisciplinare.
I diversi progetti realizzati sono stati quindi valutati da parte di una giuria deputata a scegliere il giocattolo maggiormente innovativo, sulla base di una scheda di valutazione ad hoc, composta da Gabriella Pasotti, presidente Settore Meccanica di Confindustria Brescia, Stefania Pagliara, docente di Fisica all’Università Cattolica, Federico Andreoletti, docente di Fisica e rappresentante Aif, Enrico Bonomini, direttore creativo, Patrizia Bonaglia e Daria Giunti, Rappresentanti Ust – Ufficio scolastico territoriale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.