Quantcast

Travolto da bobina operaio perde un piede

Gravissimo infortunio alla Bticino di Muscoline dove un uomo di 51 anni ha subito l'amputazione dell'arto a seguito della caduta di un pesante manufatto.

(red.) Ha perso un piede, tranciato di netto da una bobina pesante tre tonnellate che gli è piombata addosso mentre stava manovrando un carroponte.
Il gravissimo infortunio sul lavoro si è verificato martedì mattina poco dopo le 7 nell’azienda Bticino in via XXV Aprile a Muscoline, nel Bresciano, ditta specializzata in impianti elettrici civili ed industriali.
La vittima dell’incidente è Roberto Grumi, operaio 51enne di Gavardo, che, immediatamente soccorso, è stata trasportato all’ ospedale “La Memoria” dove i medici hanno tentato di salvargli il piede, senza successo.
L’uomo ha riportato anche la frattura di una mano.
In segno di protesta i colleghi dello sfortunato operaio hanno indetto uno sciopero spontaneo di otto ore e così hanno fatto anche i dipendenti della sede cittadina in via Conicchio.
Sul luogo del sinistro i carabinieri di Salò per i rilievi ed i tecnici dell’Asl per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.