Quantcast

Omicidio-suicidio: “Una famiglia felicissima”

Così una vicina di casa ha descritto la famiglia di Marco Turrini, 41 anni, che lunedì mattina ha ucciso se stesso ed i suoi bambini lanciandosi dal sesto piano.

(red.) ”Una famiglia felicissima. Li conoscevo da 4, 5 anni. Ho visto nascere e crescere i bambini” ha raccontato Elisabetta, una vicina della famiglia Turrini, protagonista della tragedia avvenuta lunedì mattina alle 9 circa nel quartiere di via Cremona a Brescia.
L’uomo, 41 anni, agente pubblicitario, disoccupato da un anno, ha litigato furiosamente con la moglie, di professione infermiera, e, in preda ad un raptus, dopo avere cercato di gettare la donna dal balcone, ha afferrato i figlioletti di quattro anni e 14 mesi e li ha lanciati dalla finestra al sesto piano, gettandosi poi a sua volta nel vuoto. Il padre è rimasto ucciso sul colpo, i bambini sono stati soccorsi e ricoverati al Civile dove sono deceduti poco dopo. Sotto choc la madre dei due piccoli, un maschio e una femmina, che ha raccontato agli inquirenti, che il marito era disoccupato da tempo e depresso, ma non in cura.
”Stamattina”, ha raccontato ancora la vicina di casa, “ho sentito le urla e sono scesa a vedere cose fosse successo: lui era ancora vivo, ho sentito che respirava ancora. Ho provato a sentire il battito della bambina, ma era già molto debole”.
La tragedia avvenuta nel quartiere segue a quella di dicembre quando, nell’androne di un palazzo, venne ritrovato il corpo senza vita di un immigrato indiano, ucciso a coltellate. Per l’omicidio dell’immigrato è stato fermato un connazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.