Brescia, alla Volta fermati gruppi e beccato un pusher

Intervento della Polizia nei pressi della stazione della metropolitana. Uno spacciatore portato in questura.

Più informazioni su

(red.) Ormai, con intere città praticamente deserte e tutti che rispettano l’appello a restare a casa per l’emergenza sanitaria in corso, gli agenti delle forze dell’ordine sono chiamati anche solo per evitare degli assembramenti. E’ quello che è successo anche nelle ore precedenti a venerdì 27 marzo a Brescia città, ma nascondendo un’altra situazione.

Nei pressi della stazione della metropolitana della Volta si è mossa una prima pattuglia della Polizia di Stato notando tre o quattro elementi che parlavano tra di loro. Ma tra di loro c’erano anche volti conosciuti alle forze dell’ordine per il loro passato non cristallino. E il fatto che fossero a diversi chilometri di distanza dalle loro abitazioni di via Milano li ha portati ad essere denunciati.

In più, un’altra pattuglia che aveva raggiunto il posto ha notato una persona nascosta dietro un albero. Gli agenti lo hanno fermato e controllato, trovandogli addosso, nel giubbino, alcune stecche di hashish. E’ stato quindi portato in questura e segnalato alla prefettura, incassando anche una denuncia per non aver rispettato le disposizioni sanitarie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.