(red.) Nei giorni precedenti a martedì 10 luglio gli agenti bresciani della Polizia Locale di Palazzolo hanno presentato il bilancio dell’attività condotta nei primi sei mesi del 2018, quindi da gennaio a giugno. Tutto questo, in vista anche del potenziamento della videosorveglianza. In generale, la municipale ha beccato 199 vetture che risultavano non assicurate oppure con Rc Auto false e facendo scattare il sequestro. Durante i controlli, quattro automobilisti si sono visti ritirare la patente proprio per i mezzi scoperti da assicurazione.

Una tendenza che sembra essere molto frequente, visto che nel corso delle attività condotte tra Palazzolo ed Erbusco, in sette giorni alla fine di giugno sono stati sequestrati due mezzi perché i conducenti avevano pagato l’assicurazione per un certo tempo, dimenticandosi poi di rinnovare. Nonostante le conseguenze a livello di sanzioni, è stato un bene il fermo dei veicoli scoperti. La stessa Polizia fa sapere che molti tra quelli fermati, ignari di tutto, avevano presentato la ricevuta del regolare pagamento dell’assicurazione, ma peccato che fossero polizze online false o contraffatte.

Comments

comments

4 Commenti

  1. Se ho tradotto correttamente, mi pare di capire che tra i 199 fermati ci siano:
    – quelli che “hanno dimenticato” di rinnovare l’assicurazione scaduta;
    – quelli che intenzionalmente non l’hanno rinnovata;
    – quelli che intenzionalmente l’hanno contraffatta.

    Mi interesserebbe capire invece come ci si possa tutelare da chi rilascia polizze false, quindi di fatto inesistenti. Il semplice cittadino può fare autonomamente una verifica sulla validità della polizza che ha stipulato? O deve aspettare di essere controllato casualmente dalle forze dell’ordine o, peggio, di essere coinvolto in un incidente?