(red.) Dall’83° al 49° posto nell’arco di dodici mesi. E’ la scalata compiuta da Brescia città dal punto di vista ambientale come emerso da una relazione di Legambiente presentata lunedì 30 ottobre. Si tratta del report “Ecosistema Urbano-Rapporto sulle performance ambientali delle città” a livello nazionale basato sul 2017 e che tiene conto di sei indicatori. Sono aria, acque, rifiuti, mobilità, ambiente urbano ed energia. Sono dati raccolti da Legambiente ed elaborati da Ambiente Italia e con valori da 0 a 100.

Così si scopre che Brescia è prima in Italia per il numero di alberi, cioé 59 ogni 100 abitanti. Il sindaco Emilio Del Bono ha parlato di “successo per le 34 posizioni recuperate e ritenuta ottima la nostra performance che premia l’azione amministrativa”. Ma lo stesso primo cittadino si dice convinto di risalire di altre posizioni nel 2018 nel momento in cui la raccolta differenziata dei rifiuti andrà a regime e saranno realizzate più piste ciclabili.

Comments

comments

1 COMMENTO

  1. Ma di che parla delbono???
    siamo tra le città più inquinate d’Italia!!!
    La falda è una fogna, l’aria è irrespirabile, la Caffaro ha inquinato mezza città con PCB e diossine, a Brescia c’è il più grande inceneritore di rifiuti d’Europa, che brucia i rifiuti di mezza Italia…..però siamo primi “per il numero di alberi”, e per le piste ciclabili pitturate per terra!!
    il centrodestra di Paroli era ridicolo, ma questi pure!