Quantcast

Pontoglio: maltratta la madre: scatta il codice rosso

Arrestato e processato per direttissima un 45enne cui è stato imposto il divieto di dimora in paese. La misura finalizzata a tutelare l'anziana donna dai maltrattamenti continui.

(red.) Un 45enne di Pontoglio (Brescia) è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti nei confronti dell’anziana madre. 
A dare l’allarme alcuni vicini di casa che, nella notte tra lunedì e martedì, hanno contattato le forze dell’ordine segnalando un uomo, seminudo ed in evidente stato di alterazione alcolica, che stava distruggendo i mobili del giardino di casa.

Una volta giunti sul posto i militari della Compagnia di Chiari lo hanno identificato come persona già nota per precedenti di tossicodipendenza e violenza domestica.
Alla vista della pattuglia il 45enne ha dato in escandescenze, minacciando i carabinieri, altrimenti li avrebbe uccisi a colpi di pistola. I militari, a quel punto, sono entrati nell’abitazione, a fatica, bloccato l’uomo che tentava di sottrarsi al fermo.
In casa non c’erano armi, ma la anziana madre che era appena stata minacciata dal figlio. Per il 45enne è scattato il codice rosso: l’uomo è stato processato per direttissima ed è stato disposto il divieto di dimora a Pontoglio, nonchè di avvicinamento alla casa della madre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.