Pontoglio, picchia la compagna dopo la madre: arrestato

Un uomo è finito in manette e condotto in carcere. Già nel 2019 era stato allontanato dalla casa della madre.

(red.) Era stato manesco con la madre e ora anche con la compagna. E’ ricaduto nell’orrendo vizio un uomo che nelle ore precedenti a venerdì 14 febbraio è stato arrestato e portato nel carcere di Canton Mombello, a Brescia. La dinamica accade a Pontoglio, in provincia, dove l’uomo insieme alla compagna era riuscito da qualche settimana a stanziarsi in una casa popolare.

Ma evidentemente i rapporti con la donna e il proprio pessimo modo di fare avevano indotto il violento ad alzare le mani contro di lei. I carabinieri hanno incassato la denuncia nel momento in cui la vittima era andata in ospedale per farsi medicare le ferite riportate nella violenza. E per l’uomo sono scattate le manette e la detenzione dietro le sbarre.

Lui, come detto, non è nuovo a questo genere di episodi visto che già nel 2019 era stato allontanato dalla casa in cui viveva con l’anziana madre e per maltrattamenti in famiglia. In seguito aveva peregrinato con la compagna alla ricerca di altre sistemazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.