Quantcast

Aggressione autista, “severi provvedimenti”

Dopo le botte ai danni di Davide Bertolassi, subite da un collega, l'azienda pubblica rende noto che si occuperà della vicenda.

autista-aggredito-brescia(red.) Brescia Trasporti, società del gruppo Brescia Mobilità interamente posseduta dal comune di Brescia, è intervenuta sull’aggressione avvenuta ai danni di un sindacalista dell’azienda, percosso da un collega sembrerebbe per questioni ideologiche. “Siamo venuti a conoscenza di un increscioso episodio, che stigmatizziamo fortemente e che vede coinvolto il nostro dipendente Davide Bertolassi, al quale auguriamo una pronta guarigione. Da quanto appreso da quest’ultimo, si tratterebbe di un aggressione ad opera di un altro dipendente, fuori dall’orario e dal luogo di lavoro, avvenuta nella serata di giovedì 19 novembre mentre stava rientrando a casa dopo aver terminato il proprio turno di servizio. Al momento non abbiamo ricevuto notizie da parte delle Autorità di Pubblica Sicurezza in merito a quanto avvenuto e, vista la gravità, sicuramente denunciato da parte del nostro dipendente, ci riserviamo pertanto di adottare tutti gli opportuni, severi, provvedimenti a seguito dell’accertamento dei fatti, come, peraltro, è sempre avvenuto sino ad oggi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.