Falstaff, un matematico per Pazzi per l’Opera

(red.) Il fortunato ciclo dei Pazzi per l’Opera prosegue nel Salone delle Scenografie del Teatro Grande sabato 10 novembre alle ore 11.00. Il matematico Marco Degiovanni presenterà al pubblico Falstaff, l’ultimo capolavoro di Giuseppe Verdi. L’opera, tratta dalla commedia Le allegre comari di Windsor e dal dramma The history of Henry the Fourth di William Shakespeare e rappresentata per la prima volta al Teatro alla Scala di Milano il 9 febbraio 1893, non si rappresenta a Brescia da 10 anni. L’ascolto di alcune tra le più celebri arie verdiane sarà accompagnato da una approfondita analisi testuale, musicale e storica dell’opera.

Come di consueto, infatti, i melomani, non addetti al settore ma grandi appassionati del genere, presentano le opere del calendario della Stagione Opera e Balletto svelando gli aspetti tecnici, le curiosità e i retroscena del mondo lirico. Le conferenze sono aperte al pubblico più vario, esperto e non, e si confermano una preziosa opportunità per la costruzione di un senso critico e l’affinamento del proprio gusto personale.
L’ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. L’accesso al Salone delle Scenografie si effettua da via Paganora 19.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.