Quantcast

Wonderland Festival a Brescia, tra cultura e teatro

(red.) prende il via WONDERLAND. Il festival di teatro contemporaneo organizzato da Residenza IDRA nella sua sede al Palazzo MO.CA in via Moretto, 78, nel cuore del centro storico di Brescia. Si parte giovedì 23 novembre.

Il primo giorno di festival inizia già dal mattino, alle ore 11.00 in Sala Alberi, con un convegno dal titolo L’Italia dei festival: prosepttive di interazioni. L’incontro, coordinato dal celebre scrittore, giornalista e critico Oliviero Ponte di Pino, vuol essere l’occasione per analizzare il panorama dei festival teatrali nell’ambito dell’arte performativa contemporanea. A tre anni dall’uscita dei DM che hanno molto cambiato l’aspetto dei festival nazionali, si propone un momento di incontro per tracciare una fisionomia più precisa e dettagliata di come i festival si sono trasformati e come la scena italiana nel suo complesso ha reagito.
L’incontro si configura, anche, come una tavola rotonda che vuole porre le basi per un dialogo libero e – speriamo – duraturo tra i festival con l’obiettivo di focalizzare già da subito alcune tematiche che si ritengono rilevanti per il loro sviluppo: il rapporto con le nuove generazioni, le funzioni che svolgono o dovrebbero svolgere i festival, i rapporti coi pubblici ed i territori, la multi-disciplinarietà Vs cross-disciplinarietà, i rapporti tra gli stessi festival.
Il convegno sull’Italia dei festival si protrarrà nella prima giornata sino le ore 18.00, per proseguire il giorno successivo – Venerdì 24 novembre dalle ore 10.00 alle ore 14.00. L’ingresso è libero.

Il primo lungo week end di teatro si apre con una panoramica di tre produzioni firmate Residenza IDRA che, ormai da anni, promuove, sostiene e produce direttamente diverse compagnie del panorama italiano.

Si inizia dunque alle ore 15.00 nel Salone delle Danze con Serissimo Metodo di InBalìa/Michelangelo Dalisi su testo di Claudio Morganti.
Serissimo Metodo è la storia di un nonno ed un nipote, di un Maestro e di un Allievo, di Anton Morg’hantieff e Vassili Claudienko, gli autori di un misterioso ‘metodo’ teatrale che illustra le differenze tra “teatro” e “spettacolo”, attraverso una serie di esercizi surreali, buffi, alcuni apparentemente insensati, coinvolgendo attivamente anche il pubblico. Un viaggio ironico e spietato, profondo, attraverso la tradizione dei maestri, delle avanguardie, della ricerca e della tradizione, di un contrasto generazionale, che lascia agli spettatori molte delle risposte, celate negli esercizi e nella storia del ‘metodo’. La partecipazione attiva del pubblico renderà lo spettacolo ogni volta unico, imprevedibile, nel ‘qui ed ora’ del tempo teatrale: il presente.

Alle 19.30 la scena si sposta nello Sapzio Teatro IDRA con Image Collective che presentano un lavoro di regia collettiva – Haze – che lascerà il pubblico senza fiato già dal primo impatto grazie all’ingegnosa macchina scenica che riempie il palcoscenico.
Haze è una performance visionaria dove il racconto si sviluppa in un fluire sincopato attraverso atmosfere conturbanti e sospese. America. Una famiglia come tante. Una notte si sentono degli spari. La polizia trova il padre riverso a terra morto. Il figlio non verrà mai più ritrovato. Durante il processo la madre racconta che in una delle solite liti domestiche il figlio di otto anni ha sparato al padre nel tentativo di difenderla per poi gettarsi dalla finestra. Invece di cadere, però, giura di averlo visto volare come un angelo. Haze è una sfida alla logica del nostro mondo standardizzato, per interrogarsi sulla giustizia del nostro vivere.

Alle ore 22.00, sempre sul palco di Spazio Teatro IDRA sarà il turno di Io sono. Solo. Amleto., il nuovo lavoro di InBalìa/Marco Cacciola che rielabora in maniera sorprendente e attualissima uno dei miti del teatro.
Da un ipotetico regno dei morti, un padre che fu re si rivolge a un figlio per rivelargli, quando ormai è troppo tardi, ciò che ha potuto vedere e comprendere durante i suoi ultimi istanti di vita.
Dopo di lui, in questo non-luogo, misterioso e di passaggio, sono destinati a cadere i personaggi dell’Amleto, ognuno portatore di un tema e di una rinnovata visione sulla vita e sulla morte, ognuno interpretato dallo stesso attore, solo. Il progetto parte dal testo shakespeariano per attraversare i dubbi che fondano il nostro tempo: dal rapporto tra padri e figli alla relazione tra leader e società, dalle dinamiche di potere, sia nella dimensione pubblica che in quella privata, alla ricerca di una giustizia che si specchia nella vendetta. Il mito di Amleto incarna perfettamente il travaglio della crisi di conoscenza contemporanea. Siamo noi a essere Amleto: sopraffatti dal Pensiero, impossibilitati all’Azione. La drammaturgia, la recitazione, la regia collaborano a esplorare zone di confine, tra attore e personaggio, tra palco e platea, realtà e finzione, prendendosi il rischio di provare a conquistare l’essere, lo stare.
Uno studio tra la prontezza e l’azione. Una riflessione sull’Identità. La Solitudine. L’Arte. Io sono. Solo. Amleto.

INFORMAZIONI
RESIDENZA IDRA
030 291592 – 339 2968449
info@wonderlandfestival.it
www.wonderlandfestival.it

BIGLIETTI

WONDERTICKET
Abbonamento speciale
5 spettacoli 35 €

PREVENDITA
Si possono usufruire di speciali riduzioni per i biglietti acquistati presso la biglietteria di Residenza IDRA (MO.CA, via Moretto, 78, Brescia)
Intero 10 € / Ridotto 8 € (under 22, over 65, voucher Brescia Musei, voucher Nuovo Eden, voucher Ma.Co.F)
2 spettacoli stessa serata 16 €
3 spettacoli stessa serata 24 €

ACQUISTO DIRETTO IN GIORNATA DI SPETTACOLO
Intero 12 € / Ridotto 10 € (under 22, over 65, voucher Brescia Musei, voucher Nuovo Eden, voucher Ma.Co.F)
2 spettacoli stessa serata 18 €
3 spettacoli stessa serata 27 €

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.