Quantcast

Il Flauto Magico di Mozart al teatro Grande di Brescia

Più informazioni su

(red.) Terzo titolo della Stagione Opera e Balletto 2017, in scena il 10 e il 12 novembre, è il capolavoro estremo di Wolfgang Amadeus Mozart, Die Zauberflöte. Visionario, antico e moderno, il Flauto Magico è un capolavoro di straordinaria complessità, ma anche fiaba apprezzata dal pubblico di ogni età. Per questa nuova produzione di OperaLombardia la scelta è andata su un allestimento del 2010 dell’Opéra Royal de Wallonie con la regia del duo Cécile Roussat e Julien Lubek (ripresa da Giorgia Guerra), artisti francesi formati nella scuola di dramma mimico del leggendario Marcel Marceau. Si tratta della loro prima produzione lirica, ripresa anche nel 2015 e in Italia al Teatro di Sassari nel 2016.

La formazione dei due registi nell’arte acrobatica, nel teatro delle marionette, nell’illusionismo e in generale nell’arte circense, emerge prepotentemente in questo spettacolo – accolto con grande favore dalla critica internazionale – che mira a ricreare quelle atmosfere del contesto creativo originario del celebre titolo mozartiano. Recitazione e gestualità sono imbevute di finezze espressive e trovate garbate e ironiche, risolte sempre con nuove e immaginifiche soluzioni. Il favolistico ed onirico allestimento vede la doppia firma Roussat-Lubek anche per scene e coreografia insieme a Elodie Monet, mentre i costumi sono di Sylvie Skinazi e le luci di Clement Bonin e Julien Lubek. A dirigere la celebre fiaba “tedesca” è stato chiamato il Maestro Federico Maria Sardelli, direttore di grande esperienza, in particolar modo nel repertorio classico e barocco. Il cast vocale è stato in parte selezionato attraverso il 68° Concorso per Giovani Cantanti Lirici d’Europa: i ruoli di Tamino e Pamina sono impersonati rispettivamente da Klodjan Kaçani e Enkeleda Kamani, mentre il ruolo della Regina della Notte è affidato a Maria Sardaryan, Daniele Terenzi è Papageno e Abramo Rosalen Sarastro. Nel ruolo di Papagena Raffaella Palumbo e Marcello Nardis in quello di Monostatos, mentre le tre dame sono impersonate da Maria Sole Mainini, Francesca Pierpaoli e Alessandra Andreetti. Insieme a loro anche Eugenio Di Lieto e Marco Miglietta. Lo spettacolo verrà rappresentato in lingua originale con sopratitoli in italiano.

I biglietti sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Grande (dal martedì al venerdì 13.30-19.00, sabato 15.30-19.00, domeniche di spettacolo 13.30-15.30), on line su vivaticket.it e nelle filiali abilitate di Ubi Banca in Brescia e provincia. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.