Quantcast

Arsenale Iseo, monologo sulla vita di Ligabue

Più informazioni su

(red.) La Fondazione l’Arsenale promuove “Delicato come una farfalla e fiero come un’aquila”, monologo dell’attrice toscana Elisabetta Salvatori, dedicato alla vita di Antonio Ligabue.

Raccontare di Ligabue non significa solo raccontare di un artista folle, del suo rapporto con le due madri, quella naturale e quella adottiva, della sua solitudine, del suo soffrire la mancanza di una patria, del suo grande talento di pittore, ma diventa anche occasione per ricordare l’Italia e la Svizzera degli emigranti agli inizi del secolo scorso, le due guerre, la bassa Reggiana, il Po. Mentre si affermano le avanguardie artistiche e l’astrattismo, Antonio dipinge le sue storie di tigri e pollai, sempre fiero della sua arte.

Una pièce teatrale intensa e vibrante, dal linguaggio intimo e semplice, e per questo dirompente. Il modo di raccontare di Elisabetta Salvatori, dolcissimo e al tempo stesso graffiante, coinvolge e cattura. Ascoltare la sua voce, con tutti i suoi colori, porta lontano, pur restando vicinissimi.

Lo spettacolo andrà in scena domenica 23 aprile alle 18.00 presso le sale dell’Arsenale di Iseo (Vicolo Malinconia, 2). Ingresso a offerta libera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.