Quantcast

Peppa Pig arriva in teatro

Più informazioni su

(red.) Tutti ormai conoscono la maialina più famosa della tv. Lei è Peppa Pig, la compagna ufficiale di giochi degli oltre 500 mila bambini italiani che seguono quotidianamente le sue avventure. Inventata dal genio inglese del trio Phil Davies, Mark Baker e Neville Astley,  protagonista del piccolo schermo da dieci anni in territorio britannico, ha conquistato a poco a poco tutto il mondo, approdando nel nostro Paese nel 2010 ed  in tre anni è diventata il cartone animato più seguito dai bambini nella fascia di età 0-6.
Ma ora il cartone è diventato anche uno spettacolo teatrale “Peppa Pig e la caccia al tesoro”, che va in scena a Brescia la Palabanco, domenica 16 marzo con doppia replicaLo spettacolo accompagnerà i presenti in sala in una magica atmosfera per 75 minuti di coloratissima simpatia. Bravissimi gli attori ed i cantanti sul palco, coordinati alla regia da Claudio Insegno, non nuovo a prodotti per bambini.
Venti mila biglietti venduti in soli tre giorni di prevendita. Così ha debuttato in Australia il tour di Peppa Pig che, dopo gli straordinari sold out inglesi, sbarcain territori internazionali collezionando record assoluti. Anton Berezin, dell’agenzia Life Like Touring, produttore di “Peppa Pig e la caccia al tesoro” in Australia ha dichiarato: “Siamo andati in sold-out per il primo tour nazionale di Peppa Pig in pochissimi giorni. E’ stata una risposta incredibile per uno spettacolo fantastico! In venti anni di lavoro non ho mai visto una risposta così travolgente da parte del pubblico. Uno dei nostri partner per la biglietteria ha paragonato la richiesta di biglietti per Peppa Pig live a concerti di artisti di fama mondiale come Pink o i Radiohead”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.