Filmfestival del Garda, un’estate di proiezioni

(red.) Si è aperta mercoledì 10 luglio 2013 la VI edizione del Filmfestival del Garda, che si svolge nelle belle location scelte all’interno del comune di San Felice del Benaco (Brescia), comprese le frazioni di Portese e Cisano, fino a domenica 14 luglio.
Le proiezioni contano circa trenta titoli, tra i concorso lungometraggi con opere di giovani autori esordienti di provenienza internazionale, quelli fuori concorso e il cartellone cinematografico della Retrospettiva FFG Balcanica, la quale vedrà proposti una ventina tra lungometraggi di finzione e documentari e incontri per ricordare la questione jugoslava a più di due decenni dall’inizio del conflitto. In calendario anche aperitivi con gli autori, il mattutino caffè cinematografico, le proiezioni supine “All Night Long” e la musica con la festa balcanica e il concerto finale con Giuradei domenica 14 a chiusura del festival.
Con il secondo giorno, giovedì mattina (ore 9) verranno avviati i laboratori per bambini Garda for Kids, con cortometraggi dei maggiori studi d’animazione balcanici.
La giornata proseguirà alle 18 presso alla sala Auditorium della Madonna del Carmine con la proiezione del film in concorso Сибирь Монамур | Siberia, Monamour del regista Slava Ross (Russia, 2011, 105 min, col). Un vecchio uomo e suo nipote aspettano il padre del bambino che è partito due anni fa. Ad aspettarlo anche un branco affamato di cani che divorano qualsiasi forma di vita e tengono isolati nella foresta nonno e nipote. Attraverso questo pericoloso e bellissimo paesaggio vagano soldati, predoni, prostitute e ubriaconi che incroceranno inaspettatamente i loro destini, tutti alla ricerca di una via di fuga.
Alle 21 sarà il turno della retrospettiva: all’aperto nella corte del municipio di San Felice sarà proiettato Grbavica | Il segreto di Esma di Jasmila Zbanic (Bosnia-Erzegovina, Croazia, Austria, Germania, 2006, 97 min, col). Esma vive con sua figlia Sara nella Sarajevo postbellica. La ragazza non ha mai conosciuto suo padre, ma è convinta che sia un eroe di guerra. Esma vuole realizzare il desiderio della figlia di partecipare ad una gita scolastica. Il costo è elevato, ma è previsto uno sconto per i figli dei martiri della patria. Basterebbe un certificato, eppure Esma inizia a lavorare in un locale notturno pur di guadagnare il denaro necessario. Quando la bimba scopre di non essere stata inclusa nella lista degli orfani di guerra comincia ad insistere per conoscere la verità.
La serata sarà poi conclusa da un suggestivo evento speciale: la  Festa Balcanica a Palazzo Cominelli, nella frazione di Cisano. Alle 22.30 si apriranno le danze con il Gitarmonika duo, cui seguirà il Dj set di Davide Samuelli con il sound dell’Ex Jugoslavia.
Il programma dettagliato è disponibile online sul sito www.filmfestivaldelgarda.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.