Quantcast

A Padernello “I Mercati della Terra” Slow Food

(red.) Il percorso enogastronomico, che si snoda attraverso le sale arredate dello splendido maniero quattrocentesco, è ricco di saperi e profumi dei tipici prodotti della Bassa Bresciana: formaggi, marmellate, mostarde, cotognata, miele,  vino, birra artigianale, verdure di stagione, farro,  il monococco della Comunità del Cibo,  un’ampia scelta di salumi tipici ed i tradizionali casoncelli dai vari sapori  gratificheranno la vostra visita al mercato. L’appuntamento è domenica 19 maggio dalle 9,30 alle 18,30, ingresso libero, al Castello di Padernello, a Borgo San Giacomo (Brescia).
Saranno ospiti: il Presidio Slow Food della Sardina essiccata tradizionale del Lago d’Iseo, Il Presidio Slow Food del Fatulì: piccolo formaggio affumicato con le bacche di ginepro prodotto nell’alta Val Camonica.
La Condotta Slow Food Bassa Bresciana ed i produttori del mercato a  sostegno di “1000 Orti in Africa” propongono “ Profumi di Primavera” un aperitivo dalle 10,30 alle 12,00.
Si svolgerà il corso: “Salviamo il lievito madre dall’estinzione” : tecniche, trucchi, consigli per gestire il lievito madre, cosa sono i rinfreschi? Quali farine usare? In che percentuali? Impastare alla sera e cuocere il mattino, tempo e temperature il vero segreto. Un pezzo di lievito madre ai partecipanti.
Data la grande richiesta il corso si ripeterà domenica 16 giugno, presso la segreteria sono aperte le iscrizioni.
Queste iniziative sono organizzate con la Condotta Slow Food Bassa Bresciana, la quale opera sul territorio promuovendo: i mercati dei produttori, finalizzati a far conoscere alla gente la biodiversità del territorio e la parte “buona” di esso; a dar fiducia ai produttori per continuare il loro lavoro sul territorio; gli orti nelle scuole, con finalità educative riguardo al cibo e riguardo ad un nuovo modo di argomentare e applicare le discipline scolastiche, nonché di educazione civica e ambientale; la cultura Slow Food – Terra Madre nelle scuole di ogni ordine e grado attraverso iniziative diversificate e mirate ai contesti; l’educazione per gli adulti, attraverso lezioni sul cibo, collaborazioni con associazioni, consociazioni tra argomenti culturali e cibo, momenti di convivialità. Ė stata inoltre fatta la scelta di avere sempre presenti, in tutti i pranzi, i produttori referenti delle materie prime utilizzate; il sostegno ad una comunità del cibo “l’Antica Terra”, cooperativa sociale con sede a Cigole che fa parte della rete di Terra Madre, attraverso l’utilizzo dei prodotti di questa comunità nei vari eventi della condotta e la costituzione della rete tra gli operatori del territorio, cioè produttori, enti, istituzioni, docenti, bambini, artigiani di vecchi mestieri o pratiche culinarie, persone che si occupano, a vario titolo, di cibo buono, pulito e giusto.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.