Quantcast

Piante da appartamento, al castello Quistini un corso per curarle

(red.) Le piante da appartamento regalano luce e colore alla casa creando un’allegra e rilassante atmosfera in ogni appartamento. Domenica 21 Aprile l’Officina botanica di Castello Quistini organizza un corso che consentirà di conoscere le diverse specie che possono crescere in appartamento, la loro manutenzione e gli accorgimenti necessari per conservarle correttamente e creare angoli verdi nella propria casa.
Tra gli argomenti trattati: i tipo di vasi da utilizzare, il terriccio (tipologie, pregi e difetti), acqua e fertirrigazione, malattie delle piante d’appartamento, suggerimenti sugli acquisti, il fotoperiodo.
L’iscrizione consentirà l’ingresso per l’intera giornata al palazzo e ai giardini offrendo la possibilità di visitare il palazzo e i giardini nel corso del pomeriggio.
Il corso è in programma Domenica 21 Aprile dalle 10,00 alle 13,00 e si terrà a Castello Quistini, dimora con giardino botanico e vivaio di rose a Rovato, in provincia di Brescia.
La quota di iscrizione è di 40,00€ e per iscriversi è necessario compilare il modulo presente nella pagina del corso sul sito di Officina botanica (www.castelloquistini.com/officinabotanica/). Con l’iscrizione al corso avrete in omaggio un biglietto di ingresso valido per due persone per visitare i giardini di Castello Quistini.
Roberto Alberti, istruttore del corso, è un esperto produttore vivaista titolare dell’azienda Floricoltura Alberti a Brescia.
Per tenersi aggiornati riguardo i corsi organizzati da Officina botanica e da Castello Quistini è necessario iscriversi alla newsletter di Castello Quistini a questo indirizzo: www.castelloquistini.com/newsletter/.
Informazioni e iscrizioni:  www.castelloquistini.com/officinabotanica/; www.facebook.com/officinabotanica.brescia; stampa@castelloquistini.com; Tel +39 339 1351913

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.