Quantcast

Al Castello Quistini i segreti per coltivare l’orto in casa

Più informazioni su

(red.) L’Officina botanica di Castello Quistini a Rovato (Brescia) ha in programma un nuovo corso dedicato al giardinaggio, questa volta con Angelo Sala, esperto di orticoltura della nostra provincia, che in un incontro pomeridiano in programma domenica 10 marzo illustrerà le tecniche corrette per imparare a coltivare un orto in casa o sul proprio balcone o terrazzo.
Tra gli argomenti trattati il calendario lunare e la pianificazione dell’orto, i terricci, i semi, le semine, i principali attrezzi da utilizzare, le varietà principali e le loro caratteristiche, i periodi e le varietà più particolari, come realizzare un semenzaio domestico, i principali trattamenti domestici e l’irrigazione corretta per mantenere il corretto equilibrio dei contenuti idrici nella pianta. L’incontro vuole anche sottolineare l’importanza di alcune pratiche ormai in disuso come la conservazione dei semi, e intende dimostrare che qualunque terrazzo può trasformarsi in uno splendido orto secondo le tecniche dell’orticoltura biologica.
Il corso è in programma domenica 10 marzo dalle 14,00 alle 17,00 e si terrà a Castello Quistini, dimora con giardino botanico e vivaio di rose a Rovato, in provincia di Brescia.
La quota di iscrizione è di 40 euro e per iscriversi è necessario compilare il modulo presente nella pagina del corso sul sito di Officina botanica (www.castelloquistini.com/officinabotanica/). Con l’iscrizione al corso avrete in omaggio un biglietto di ingresso valido per due persone per visitare i giardini di Castello Quistini in occasione delle fioriture di Maggio. Angelo Sala, istruttore del corso, è titolare dell’omonima Azienda Agricola Ortofloricola a Pontevico, in provincia di Brescia.
Per tenersi aggiornati riguardo i corsi organizzati da Officina botanica e da Castello Quistini è necessario iscriversi alla newsletter di Castello Quistini a questo indirizzo: www.castelloquistini.com/newsletter/.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.