Quantcast

“Qui cantat, bis orat”, concerti a Bedizzole e Montirone

Più informazioni su

(red.) Sabato 22 dicembre, alle 21, a Bedizzole (Brescia), nella locale Chiesa Parrocchiale intitolata a Santo Stefano, e domenica 23 dicembre, alle 20,45, nella Chiesa Parrocchiale di Montirone, prosegue la rassegna di musica sacra “Qui cantat bis orat”. Questa manifestazione – che riesce a sopravvivere in questo momento di grandi difficoltà grazie al sostegno della Banca di Credito Cooperativo AGOBRESCIANO di Ghedi – vuole essere una proposta eccellente che va a incontrare il pubblico di un territorio ampio ed esigente qual è la provincia bresciana. Una proposta che in campo musicale si augura di diventare una solida realtà perché il canto sacro appartiene strettamente anche alla millenaria cultura musicale di Brescia e della sua provincia: antichi e gloriosi percorsi che ben evidenziano un’attitudine alla pratica del canto corale che l’intero territorio bresciano, a tutt’oggi, non ha mai abbandonato.
“Qui cantat, bis orat” (“chi canta prega due volte” – frase attribuita a S. Agostino) è un progetto nel quale il vasto repertorio vocale viene affrontato con criteri di approccio storico e didattico: un percorso che, ospitato nell’ideale cornice devozionale ad acustica di alcune tra le più belle Chiese della Provincia di Brescia, esalta quell’inscindibile connubio tra il momento sonoro e l’architettura del territorio.
La direzione artistica del Brixia Camera Chorus, che ha voluto e ideato questo progetto, ha articolato la rassegna in nove concerti con distinte tipologie di repertorio proposto: dalle preghiere mariane, alle gioiose melodie del Natale, dai trascinanti ritmi del canto gospel, al solenne canto di ringraziamento del Te Deum. Tra gli interpreti di questa edizione – alcuni di altissimo livello – si sottolinea la partecipazione del soprano Barbara Vignudelli (solista del Coro della Radiotelevisione Francese di Parigi), del tenore Paolo Antognetti (protagonista in Turandot e Romeo et Juliette nella recente stagione estiva dell’Arena di Verona e in Tosca nell’allestimento della recente stagione lirica del Teatro Grande), del baritono Loris Bertolo (del Coro dell’Opera di Montecarlo), del soprano Satoko Shikama ed del coro Joyful Gospel Choir.
Il concerto di Bedizzole, dal titolo “Aspettando Natale”, che vedrà la presenza eccellente del tenore Paolo Antognetti, sarà interamente incentrato sulle più celebri melodie e carole natalizie, mentre il concerto di Montirone, dal titolo “Te Deum Laudaums” prevede nella prima parte l’esecuzione integrale del Te Deum in Re maggiore H 146 di Marc-Antoine Charpentier e, nella seconda parte, Xmas Time: una fantasia in tre movimenti per soli, coro ed orchestra di strumenti a fiato, composta nel 2007 da Francesco Andreoli. Di ottimo livello il cast dei solisti: il soprano Barbara Vignudelli, il contralto Alessandra Andreetti, il tenore Paolo Antognetti, il basso Maurizio Magnini, il Brixia Camera Chorus e l’Ensemble Cameristico Ghedese. Direttore di entrambi i concerti il maestro Francesco Andreoli.
Tutti i concerti della rassegna sono a ingresso libero.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.