Quantcast

Fiorinsieme, ultima domenica del giardino in piazza

(red.) Si conclude domenica 23 settembre la manifestazione più green dell’anno con nuovi incontri sul verde e una serata con Lorenzo Crescini per parlare dei più grandi architetti e paesaggisti a livello mondiale.
Per nove giorni Fiorinsieme ha regalato ai cittadini bresciani un’atmosfera unica, quasi da favola, trasformando in un grande parco una delle piazze più belle di Brescia. Grazie all’impegno e alla professionalità e alla dedizione dell’Associazione Florovivaisti Bresciani, che vanta oltre 160 aziende, ha saputo far vivere in modo alternativo un luogo storico come Piazza Paolo VI.
Domenica sarà l’ultimo giorno per ammirare questa splendida scenografia e in programma sono previsti diversi incontri sul verde: alle ore 15,00 la filosofia dei giardini Zen, con Ezio Daisetsu Cammarata, alle ore 16,30 Erbe e fiori: manutenzione e risparmio idrico, con Lorenzo Crescini e alle ore 18,00 il Gruppo Fioristi Professionisti terrà un incontro dal titolo “La figura del fiorista professionista”.
Dalle 10 alle 18 dimostrazione d’arte floreale e un concorso per fioristi. Il tema del concorso sarà “i giochi olimpici” e la premiazione avverrà in occasione dell’incontro serale “La figura del fiorista professionista”(a cura del Gruppo Fioristi Professionisti Brescia).
Dalle 10 alle 19 mostra mercato con piante grasse, orchidee, bromelie, nuovi colori di viole e ciclamini, presentazione di prove di gerani interspecifici (gerani edera a portamento eretto), presentazione di novità di calibrachoa (petunia pendula), la dipladenia sundaville come alternativa da balcone e verdure da balcone.
Dalle 21 alle 23 “Il giardino di tendenza con fiori ed erbe decorative”, con Lorenzo Crescini. In questa serata speciale Valfredda apre il suo archivio di immagini per parlare dei nuovi concetti di giardinaggio interpretati dai più importanti architetti e paesaggisti a livello mondiale e delle differenti scelte varietali impiegate per realizzare ambienti fioriti diversi tra loro.
“Brescia ha saputo accogliere Fiorinsieme con entusiasmo”, haaffermato Nada Forbici, presidente dell’Associazione Florovivaisti Bresciani, “e i cittadini hanno pienamente dimostrato di voler conoscere e approfondire i diversi aspetti aspetti legati al florovivaismo. Con questa edizione crediamo di aver raggiunto il nostro obiettivo: sensibilizzare il cittadino riguardo molti aspetti del verde e questo è potuto succedere solo grazie alla professionalità e all’impegno delle nostre aziende che, per tutti i week-end, hanno saputo offrire contenuti validi e informazioni utili per coloro che hanno un terrazzo, un giardino, o semplicemente la passione per i fiori e le piante”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.