Maderno, i Madonnari raccontano Sant’Ercolano

Più informazioni su

(red.) Anche quest’anno la ricorrenza di Sant’Ercolano sarà arricchita dalla presenza dei Madonnari, artisti provenienti da tutto il mondo che venerdì 10 agosto si riuniranno in Piazza San Marco e nel centro storico cittadino di Maderno (Brescia) per raccontare, attraverso le loro opere, la storia del Santo. L’evento durerà l’intera giornata, dalle prime ore della mattina fino alle 22,30 circa, con il verdetto della giuria popolare e la successiva premiazione dell’opera migliore, coinvolgendo anche i più giovani, che potranno imparare la tecnica dei Madonnari grazie agli insegnamenti di un docente a loro disposizione.
Alla sera, prima della premiazione, alle 20,30, nella splendida cornice della Chiesa romanica Sant’Andrea, alla presenza degli autori Roberto Barucco e Rolando Giambelli, la presentazione del libro: “Trent’anni fa. Giovanni Paolo II e Brescia: una storia d’amore senza fine” sarà un momento ricco d’emozione.
Il progetto è stato realizzato dalla Pro Loco di Toscolano Maderno a cura di Paola Stagnoli, in collaborazione con il Comune di Toscolano Maderno, la Provincia di Brescia- Assessorato alla Cultura e al Turismo e con il Consorzio Garda Formazione, che ha permesso la partecipazione degli allievi ai quali verranno insegnate le tecniche dei Madonnari e degli Oratori di Toscolano Maderno che coinvolgeranno i bambini. Inoltre la manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Comunità Montana del Parco Alto Garda Bresciani, nonché l’approvazione di Don Leonardo, parroco della Parrocchia Arcipretale di S. Andrea Apostolo di Piazza San Marco.
“Il ricordo di S. Ercolano fa parte della nostra storia”, ha affermato l’Assessore Provinciale al Turismo e Cultura Silvia Razzi, “celebrarlo con questo evento significa ripercorrere non solo il grande mistero della cristianità, ma rendere omaggio anche a quelle tradizioni popolari che sono parte viva della nostra appartenenza. L’iniziativa nasce dal desiderio di divulgare ai residenti e ai turisti la storia di Sant’Ercolano, per dare la possibilità, soprattutto alle nuove generazioni, di conoscere la vera spiritualità dell’evento e di apprezzare ancora di più lo spettacolo pirotecnico che illumina il golfo di Maderno la sera dell’11 agosto, vigilia della festività. In questo senso, il contributo dei Madonnari rappresenta un grande valore aggiunto: territorio e tradizione, ancora una volta, si incontrano attraverso la pittura, intesa come schema universale di riferimento, e si avvalorano ancora di più con il ricordo di un personaggio profondamente legato alle nostre origini, con i nostri riti, con la religione che appartenne ai nostri padri e che oggi, anche in manifestazioni come queste, ritroviamo con autentico piacere.”
L’usanza dello spettacolo pirotecnico (la sera dell’11 agosto) nasce dal desiderio di festeggiare la vigilia dell’arrivo della barchetta con le spoglie del Santo nel Golfo di Maderno Anche quest’anno la ricorrenza sarà arricchita dalla presenza dei Madonnari, artisti provenienti da tutto il mondo che, con la loro arte, racconteranno la storia del Santo.
Ci sarà una giuria popolare che valuterà la migliore opera. Le opere saranno esposte nei giorni seguenti. I Madonnari, di fama internazione, saranno poi ospiti dell’Hotel S. Marco e del Caffè Centrale.
Per info: Pro Loco Toscolano Maderno, via Garibaldi, 24 | Tel. 0365 64 42 98; prolocotoscolanomaderno@gmail.com; www.prolocotoscolanomaderno.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.