Quantcast

Pd, a Botticino di sparla di cave e discariche

(red.) Si parla di Brescia tra cave e discariche, sabato 21 luglio alle 19, durante la festa provinciale del Pd a Botticino.
Nello spazio libreria della manifestazione, il dibattito con  Giuseppe Villani e Gianbattista Ferrari consiglieri regionali PD, Roberto Cammarata e Laura Parenza consiglieri provinciali PD.
“La situazione”, ha  affermato Cammarata, “è insostenibile, ci sono sempre nuove richieste di nuovi siti quando oggi si utilizza solo un terzo dei diritti del piano cave in vigore. Soprattutto è grave per la fascia sud orientale della nostra provincia, dove ci sono comuni che hanno dedicato all’escavazione porzioni di territori più ampie degli stessi centri abitati dei comuni. A tutto questo si aggiunge la tendenza consolidata a utilizzare gli scavi come discariche di rifiuti, consentendo agli operatori di lucrare due volte sul consumo del suolo, senza preoccuparsi della salute dei cittadini che abitano nelle vicinanze e senza tener conto delle zone di pregio che abbiamo nella nostra provincia e che dovrebbero essere tutelate, impedendo la concentrazione di nocività”.
Proprio in queste settimane  è in discussione in Regione una nuova legge sulle cave. “Ma”, ha sottolineato Cammarata, “non aggiunge nulla di nuovo e non incide sulle criticità. Noi chiediamo una maggiore attenzione e tutela del territorio cioè dei limiti più stringenti alla quantità di territorio utilizzato, maggior controllo e sanzioni per le escavazioni abusive e maggiore certezza sul ripristino a verde dei territori scavati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.