Quantcast

A Desenzano Jerry Calà in “Non sono bello…piaccio show!”

(red.) Attraverso canzoni, monologhi e coinvolgimento del pubblico, ripercorrendo i momenti salienti della sua vita e della sua carriera, Jerry Calà, accompagnato da un’orchestra, racconterà alla sua maniera questi suoi “primi” 40 anni di carriera.
Lo spettacolo “Non sono bello…piaccio show!” è in programma sabato 2 giugno alle 22,30 presso il teatro Alberti di via S.Maria 49 a Desenzano del Garda (Brescia).
Dalle 20,30 cena con spettacolo a 45 euro (prenotazione obbligatoria”, ingresso solo spettacolo dalle 22,30, 22.30 : uomo 18 euro, donna 12 euro, prima consumazione inclusa. Info 030-9141513.
Sia come attore di cabaret e musicista/cantante prima che come protagonista al cinema poi, la vita di Jerry Calà è sempre stata accompagnata da bellissime canzoni che hanno fatto da colonna sonora ai suoi spettacoli cominciando dagli albori con il gruppo dei Gatti di Vicolo Miracoli, andando poi ai suoi film, che, addirittura, hanno rilanciato vecchi successi degli anni ’60 e ’70 e degli anni ’80.Quindi l’Attore racconterà di quella “Verona Beat” dove lui, giovanissimo bassista, si esibiva in teatrini parrocchiali interpretando i tipici brani dei gruppi dell’epoca (Equipe 84, Beatles, Rokes, Rolling Stone) per poi spaziare alle canzoni da cabaret del periodo in cui, con i Gatti, si esibiva al Derby Club di Milano sotto l’influenza di Cochi e Renato, Jannacci e compagni e i primi successi musicali come “Prova” e “Capitooooo!”Poi il salto al cinema e “Sapore di mare” dei Vanzina diventa addirittura il motore del rilancio delle musiche degli anni ’60; un revival che, dall’uscita di quel film, non è mai più finito, tanto che oggi i ragazzi, anche giovanissimi, sanno a memoria canzoni di 40 anni fa; un vero miracolo così come pure la colonna sonora di “Vacanze di Natale” che lanciò brani di disco music anni ’80 da divenire degli Hit, come “I like Chopin”, e in particolare una canzone che Jerry (Billo) cantava al piano bar “Maracaibo”, che è diventata uno dei suoi più grandi cavalli di battaglia, come pure “Ancora” di Edoardo de Crescenzo o “Al piano bar di Susy”. Jerry, cantandole nei suoi film, è riuscito a far diventare queste canzoni un po’ sue e si diverte un mondo a riproporle in questo show con una specie di superclassifica delle sue canzoni preferite; dai Ricchi e Poveri a Celentano, da Morandi ai Nomadi fino ai Cugini di Campagna…ce n’è per tutti i gusti!!!Insomma, cantare è sempre stato il suo pallino a tutti i costi e alla fine, forse, è diventato il suo secondo mestiere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.