Quantcast

“Germogli della speranza”, un film sulla vacanza bresciana di Karol Wojtyla

Più informazioni su

(red.) “Germogli della speranza”: è questo il titolo del film che verrà proiettato giovedì 12 aprile alle 20,30 presso il Teatro dell’Oratorio di Leno (Brescia). Una fedele ricostruzione dei giorni nei quali, durante l’estate del 1947, il giovane Karol Wojtyla venne ospitato a casa di Don Francesco Vergine a Seniga, piccolo paese della bassa bresciana. Entrambi brillanti studenti a Roma, i due ragazzi divennero infatti amici e si frequentarono dal novembre del 1946 al giugno del 1948. Nell’estate del 1947 il giovane Karol, futuro Papa Giovanni Paolo II, per ragioni politiche non poté fare ritorno in Polonia e dovette trascorre le vacanze estive in Italia, a Roma. Fu così che Don Vergine, che tornava a casa per un periodo di riposo, lo invitò a passare qualche giorno a Seniga, con la sua famiglia. Trascorsero giorni intensi, in cui Don Wojtyla, tra passeggiate e pedalate in bicicletta, conobbe i territori bagnati dai fiumi Mella e Oglio, visitò la città di Cremona con il suo splendido Duomo e aiutò il parroco di Seniga nell’attività pastorale.
Un soggiorno sereno che il giovane Karol, orfano, provato dalla guerra e dal clima politico polacco, ha ricordato per tutta la vita.
A distanza di 31 anni fu eletto Papa. Verrà ribattezzato il Papa dei giovani, ma anche della sofferenza, del pellegrinaggio, della devozione a Maria. La storia, che offre occasioni di riflessione e messaggi positivi, è stata girata da attori non professionisti del territorio e i luoghi, ancora carichi di storia, mantengono tutti gli arredi e gli oggetti del tempo.
Alla proiezione interverranno Don Luigi Corrini, testimone di quei giorni, il dott. Alfredo Tradigo, giornalista di Famiglia Cristiana, Meri Roversi, regista e sceneggiatrice del film, Angelo Locatelli, autore del libro “Karol Wojtyla – La vacanza del futuro Papa nella Bassa Bresciana – Seniga 1947” che ha ispirato dialoghi ed immagini e Stefania Sandrelli, attrice del film. Moderatore della serata il Prof. Angelo Baronio.
La serata è proposta dalla Libera Università dei Santi Benedetto e Scolastica, con la collaborazione dell’Oratorio “San Luigi” di Leno. L’ingresso è libero. Per informazioni: Oratorio di Leno, via Re Desiderio, 10 – Leno; Fondazione Dominato Leonense (Tel. 030-9038463; mail: info@fondazionedominatoleonense.it; web: www.fondazionedominatoleonense.it).

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.