A Pisogne ultimo appuntamento con il Romanino

Più informazioni su

(red.) Ultimo appuntamento per il festival “I volti del Romanino. Rabbia e fede”, domenica 25 alle 20,30 nella chiesa di S. Maria della Neve a Pisogne (Brescia).
“ContemporaneaMENTE Romanino” è un’esperienza artistica fatta di sguardi: gli sguardi forti e taglienti che popolano gli affreschi del pittore bresciano e gli sguardi del presente che rimescolano colori e suggestioni di capolavori carichi di storia. I video di Wladimir Zaleski e le composizioni originali eseguite ed improvvisate al pianoforte da Pierangelo Taboni ridisegnano spazi d’invenzione e geometrie creative dentro l’opera di Romanino, riscoprendo la vitalità e l’energia che scorrono dietro i gesti, i volti, le figure. Le immagini immortali che riposano nelle tre chiese affrescate da Girolamo Romani in Valle Camonica – a Pisogne, Bienno e Breno – si spoglieranno del loro carattere di mute testimonianze del passato, ritrovando la propria voce in un’ideale polifonia con l’oggi che solo l’arte rende possibile.
Lo spettacolo è ad ingresso libero. Per informazioni è possibile contattare l’associazione culturale Cieli Vibranti all’indirizzo mail info@cielivibranti.it o consultare il sito www.cielivibranti.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.