Quantcast

Tutto settembre con “Parco Castelli in Fest”

Nei giorni del 10, 17, 18, 23, 24 e 25 settembre negli spazi del grande parco della circoscrizione Nord sono state organizzati diversi eventi, dedicati soprattutto ai più piccoli, tra giochi, musica, danza e animali.

Più informazioni su

(s.m.) “Brescia come le grandi metropoli del nord Europa: a partire dai parchi”. Questo il proposito e la sfida che vede la città protagonista di un evento che coronerà, al parco Castelli, il successo estivo delle manifestazioni nel verde cittadino.
“Luoghi”, ha detto l’assessore al Verde pubblico Mario Labolani, “di cui Brescia può a ben ragione andare orgogliosa. Spazi che, con grandi investimenti economici e d’impegno, si offrono ora ai cittadini con la qualità e la perizia nelle opere di manutenzione, abbellimento e pulizia che non solo valgono il plauso di chi non li conosce, ma soprattutto la grande, affezionata presenza di utenti. In questo periodo di crisi abbiamo inteso rendere i parchi cittadini, grandi e non, il più sicuri possibile, particolarmente pensando ai bambini e ai loro giochi”.
E proprio i più piccoli saranno i destinatari privilegiati di “Parco Castelli in Fest” che, nei giorni del 10, 17, 18, 23, 24 e 25 settembre porterà negli spazi del grande parco della circoscrizione Nord occasioni ludiche, musica, danza, animali e tanta fantasia. “Sempre più famiglie”, ha ricordato Labolani, “vivono gli spazi verdi come luoghi di refrigerio ma anche d’incontro e d’evasione, e per questo stiamo pensando di intitolare gli oltre 25 ambienti che ancora mancano di un vero nome: non solo celebrando figure politiche, artistiche o storiche, ma anche i più umili eroi proprio delle famiglie”.
“Parco Castelli in Fest” vuole così porre un punto fermo sul ruolo sociale che i parchi bresciani stanno sempre più rivestendo e lo fa con una stretta collaborazione tra realtà istituzionali, associazioni private e personale didattico. Come Elena Bonometti che, in risposta ad un espresso desiderio del sindaco Adriano Paroli, darà modo ai giovani musicisti di mettersi in luce, al contempo, guiderà i bambini in un primo importante approccio con la musica, i suoi strumenti, le sue infinite possibilità.
Da non perdere anche lo spettacolo di “Cenerentola” che, il giorno 24, porterà a Brescia Roberta Laffranchi, la principessa d’eccezione che con l’omonimo, celebre musical, ha conquistato tutta Italia. Ancora: ci saranno burattini, palloncini, trucchi, baby-sfilate di moda, cacce al tesoro e partite di Risiko e, con la collaborazione dell’associazione Cavalli per Tutti, il battesimo della sella per chiunque lo desideri.
Così Brescia intende dimostrare d’essere pronta alla sfida europea, dove parco è sinonimo di sicurezza, cultura e occasioni di socializzazione. Per info: www.comune.brescia.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.