Quantcast

Master, dal 13 al 17 settembre l’Open Week alla Cattolica

Un’intera settimana di webinar, aule virtuali ed eventi on line dedicata all’offerta formativa postlaurea dell’Università Cattolica: oltre 200 master, con 46 nuove edizioni e 18 corsi erogati completamente in lingua inglese.

Più informazioni su

(red.) Più di 200 master di I e II livello, con 46 nuove edizioni e 18 corsi erogati completamente in lingua inglese. Sono i numeri dell’offerta formativa postlaurea dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, attiva nei cinque campus dell’Ateneo – Milano, Brescia, Cremona, Piacenza, Roma – e protagonista da lunedì 13 a venerdì 17 settembre dell’Open Week Unicatt – Master & Postlaurea.

Un’intera settimana di webinar, aule virtuali ed eventi on line – informa una nota – per raccogliere informazioni, incontrare e dialogare con direttori e coordinatori dei master, come pure con interlocutori esterni appartenenti sia al mondo professionale sia a quello delle istituzioni. Ma anche per conoscere da vicino l’ampio ventaglio di Master, Formazione continua, Scuole di specializzazione e Dottorati proposti dall’Ateneo in diversi ambiti disciplinari. Si va dall’agrifood all’ambiente, passando per finanza, economia, comunicazione d’impresa, education fino ad arrivare a medicina, management sanitario, politica, società e relazioni internazionali. Tra le novità di quest’anno Event&Entertainment Design; Competenze relazionali e strumenti narrativi: approcci psicopedagogici; Psicologia pediatrica; Fashion law; Benessere, stress management e digitalizzazione: dall’assessment al neuropotenziamento per i contesti di ricerca, professionali e clinici; Terzo settore e impresa sociale. Sostenibilità, management e impatto.

Novità anche sul fronte dei dottorati. L’Open Week Unicatt sarà infatti l’occasione per illustrare le nuove opportunità professionali nei settori del green e dell’innovazione. Tutto questo grazie a fondi aggiuntivi destinati dal Ministero dell’Università e della Ricerca con l’attribuzione di risorse in ambito “Ricerca e innovazione” in favore di borse di studio per percorsi di dottorato focalizzati sui temi delle tecnologie, del digitale, della conservazione dell’ecosistema, della biodiversità, del cambiamento climatico, dello sviluppo sostenibile. Caratteristica importante di questi nuovi posti di dottorato è la collaborazione con imprese e istituzioni presso le quali i dottorandi svolgeranno un periodo di studio e di ricerca, finalizzato a portare ricadute e benefici in termini di innovazione e nuova conoscenza all’intero sistema economico e sociale del nostro Paese.

«C’è ormai una stretta collaborazione tra il mondo dei corsi postlaurea e quello delle aziende: queste ultime cercano sempre più persone con un profilo di formazione postgraduate e sono interessate a stringere collaborazioni con gli atenei per progettare percorsi ad hoc, in base alle esigenze del mercato», spiega Ismene Papageorgiu, responsabile Master e Corsi specializzanti in Università Cattolica. Inoltre, aggiunge, «nonostante il periodo critico attraversato, abbiamo raccolto risultati confortanti sul fronte dell’inserimento in stage, attivandone circa 1.200, anche a distanza tramite formule e strumenti nuovi».

Le presentazioni dei master saranno affiancate da approfondimenti su inserimento professionale, digitalizzazione, nuove professioni.
Di “Nuove competenze per nuovi scenari: la formazione postlaurea può fare la differenza?” si parlerà lunedì 13 settembre, alle ore 17.00, con Mario Gatti, direttore della sede di Milano, Susanna Lombardo, marketing specialist alla Bulthaup Italia, Umberto Guidoni, condirettore generale Ania e segretario generale Fondazione Ania, Nicola Saldutti, caporedattore Economia del Corriere della Sera, Ismene Papageorgiu.
Le nuove sfide dei manager business e non business nella new global & social impact economy”: è il titolo dell’incontro di martedì 14 settembre (ore 11.00). Intervengono Nicoletta Bernasconi, Intesa Sanpaolo, Francesco Scaccheri, managing director Accenture Italia, Pietro Braguglia, manager internazionale, Claudio Tapparo, imprenditore, Carlo Fornario, direttore fundraising Policlinico Gemelli, Marco Grumo, docente di Economia aziendale.
Le aspettative di BenEssere tra umanesimo e digitalizzazione: ricerca, produttività e salute” sono al centro del terzo webinar in programma giovedì 16 settembre (ore 17.00). Ne discutono, tra gli altri, Michela Balconi, direttore dell’International research center for Cognitive Applied Neuroscience della Cattolica, e Marco Poggi, presidente Mida spa.

Venerdì 17 settembre due gli appuntamenti in calendario: alle ore 11.00 la diretta su Instagram @Unicatt dedicata a “Il colloquio di selezione del Master. Come affrontarlo?”, con l’intervento di Francesca Pavesi, psicologa e consulente dell’orientamento per i master; alle ore 14.30 è la volta del webinar “Le Case della Comunità: un’opportunità da non perdere”, nel corso del quale Margherita De Bac, giornalista Corriere della Sera, intervista Renato Balduzzi, docente di Diritto costituzionale nella facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo.
Gli eventi saranno live sui social @Unicatt (Instagram | YouTube | Facebook | Linkedin | Twitter) e @CattolicaNews (Facebook | Twitter).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.