Unibs, salto in alto nella classifica mondiale. Sfiora top 10 in Italia

E' posta nella fascia tra 401 e 500 su 1.527 atenei analizzati. E il diritto allo studio fa aumentare i nuovi iscritti.

(red.) Questi intorno ai primi di settembre sono giorni importanti per l’Università degli Studi di Brescia. Proprio oggi, giovedì 3 settembre, al centro Fiera di Brescia si svolge il test di ammissione al corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia e Odontoiatria. Domani, venerdì, sarà il turno per quelli che intendono accedere al corso di Scienze motorie e martedì prossimo 8 settembre per le professioni sanitarie. Mentre chi ambisce ai corsi di Ingegneria, Economia, Agraria e Giurisprudenza sono in corso i test orientativi online. Ma nel frattempo l’ateneo Statale ha ricevuto una notizia prestigiosa.

La World University Rankings della rivista inglese Times Higher University, che si occupa di stilare classifiche, ha posto l’istituto bresciano nella fascia tra la 401 e 500 su 1.527 università analizzate. Un deciso salto in alto per l’ateneo bresciano dopo che nell’anno accademico 2019-20 era stato posto nella fascia tra 501 e 600. Un riconoscimento importante anche a livello nazionale, dove sfiora la top 10 piazzandosi in undicesima posizione.

Per quanto riguarda la classifica a livello internazionale, che ha incassato la soddisfazione del rettore Maurizio Tira, vengono presi in considerazione diversi indicatori tra cui didattica, ricerca, impatto delle citazioni scientifiche, trasferimento tecnologico e internazionalizzazione. E proprio sulle citazioni scientifiche la Statale ha ottenuto il migliore risultato. Sempre l’ateneo di piazza Mercato ha registrato un aumento delle immatricolazioni e merito anche del diritto allo studio, con cui è stato rivisto il bando che di fatto replica gli stessi criteri del precedente anno accademico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.