Quantcast

Assalto a portavalori: 460 mila euro

Più informazioni su

    E' il bottino di due banditi a Nuvolento. Illesa la guardia giurata in servizio.


    (red.) Un'altra rapina a un furgone portavalori in provincia di Brescia. Mercoledì mattina verso le 8,30 a Nuvolento, nei pressi della filiale di via Trento 71 della Banca cooperativa di Bedizzole, Turano e Valvestino, due uomini armati e con il volto mascherato sono riusciti a rapinare una guardia giurata della Fidelitas che – scesa dal proprio veicolo – aveva apprna prelevato dalla banca quattro valigette di denaro che contenevano in tutto circa 460 mila euro in contanti.
    I banditi hanno agito senza sparare alcun colpo Mentre uno di loro minacciava con un Kalashnikov il vigilante, obbligandolo a stendersi a terra prima di prendere le valige con i soldi, il suo complice teneva sotto tiro l'altra guardia giurata alla guida del mezzo. Poi i rapinatori sono fuggiti a bordo di una Audi A4.
    I malviventi potrebbero, però, restare a bocca asciutta. Infatti le valigette erano dotate di un sistema di sicurezza a tempo che, grazie a una vernice indelebile, può rendere le banconote inutilizzabili nel caso in cui entro cinque minuti dal prelievo in banca non venga inserito un codice di sicurezza oppure qualcuno cerchi di forzare le serrature. Sulla vicenda indagano i carabinieri.
    Il sindacato nazionale delle guardie giurate ha diffuso un comincato in cui si stigmatizza il fatto che ancora una volta le guardie giurate "hanno rischiato grosso ma questo sembra non interessi a nessuno tanto la pelle delle Guardie particolari giurate vale appena 900 euro al mese".
    Secondo il sindacato, i banditi hanno alzato il tiro. Non si accontentano più "delle rapine in banca dove è possibile trovare pochi spiccioli, ma assaltano, armati fino ai denti, i furgoni portavalori dove il bottino è più consistente. E’ questo che dovrebbe far riflettere il signor ministro dell’Interno che per il nostro settore non hanno mai dimostrato alcun interesse".
    Le organizzazioni di categorie legate a Cgil Cisl e Uil hanno indetto per oggi quattro ore di sciopero a fine turno.
    Ricordiamo che lo scorso 27 novembre era stato assalito, nei pressi del Continente di Rezzato, un veicolo blindato (leggi l'articolo). La rapina non era riuscita, esattamente come il precedente colpo tentato a Roncadelle, lo scorso 23 ottobre (leggi l'articolo).

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.