Quantcast

In carcere Bruno Lorandi

Più informazioni su

    Lo ha deciso la Cassazione. E' l'unico indiziato per l'omicidio di Clara Bugna.


    (red.) Bruno Lorandi, marmista 58enne indagato per la morte della moglie Clara Bugna, trovata priva di vita nella loro abitazione di Nuvolera (Brescia) lo scorso 10 febbraio, è stato arrestato. Lo ha deciso la Corte di Cassazione respingendo il ricorso presentato dal legale Roberto Scappaticci che si era appellato dopo che il tribunale del riesame aveva accolto la richiesta di arresto presentata dal pubblico ministero Roberta Licci.
    Bruno Lorandi verrà processato a partire dal prossimo lunedì 15 ottobre per la morte della moglie, trovata strangolata con una simulazione di suicidio. L'uomo è l'unico indiziato. Ora si trova nel carcere di Canton Mombello.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.