Quantcast

Pasqua 2022: in città, sul Sebino e in Valcamonica boom di presenze

Non solo Garda affollato nel lungo fine settimana pasquale, ma anche Brescia fa il pieno di presenze, così come il lago d'Iseo e la Vallecamonica.

Brescia. Non solo Garda affollato nel lungo fine settimana pasquale, ma anche Brescia fa il pieno di presenze, complice il meteo favorevole, con musei, parchi e piazze prese d’assalto dai turisti.
Parco Castelli e Ducos, ma anche Parco delle Cave sono stati teatro di passeggiate, a piedi e in bicicletta, e meta di pic nic familiari e con amici. E, ovviamente, la Maddalena, la montagna dei bresciani, meta di ciclisti e camminatori.
In città notevole afflusso, sopra le aspettative, in Castello e nei musei: soprattutto a Santa Giulia dove state registrate numerose presenze dei bresciani, alla scoperta dei tesori della Leonessa.

Analogo scenario da “tutto esaurito” sul Sebino, con migliaia di presenze e con Montisola presa d’assalto in una giornata soleggiata ma con temperature ancora fredde che, tuttavia, non hanno scoraggiato turisti ed escursionisti. Molto frequentata anche la Strada dell’Olio a Marone, la via Valeriana e la Val Palot.
Anche in Valcamonica si è registrato il boom di presenze: un’affluenza che non si vedeva da molto tempo, con le zone attrezzate per pic nic e grigliate prese d’assalto dalle prime ore del mattino a Sant’Apollonia, Case di Viso, Temù, Vezza. Prove generali di una prossima stagione estiva che si preannuncia favorevole alla ripresa turistica.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.