Quantcast

Da ‘Viaggio #inLombardia’ 100 mila euro per promuovere il turismo nel Bresciano

Più informazioni su

(red) Sono 13, uno dei quali in provincia di Brescia, i progetti che potranno beneficiare del contributo di 1,16 milioni di euro per promuovere itinerari turistici che si snodano tra le principali città lombarde e le destinazioni ‘fuori porta’.
I progetti devono prevedere le seguenti attività:
– declinazione di almeno un itinerario turistico tematico esperienziale che si sviluppa obbligatoriamente tra il comune capoluogo e altre destinazioni;
– un’attività di promozione turistica b2c funzionale agli itinerari declinati;
– un’attività di promozione turistica b2b funzionale agli itinerari declinati.
Tra le spese ammissibili vi sono l’acquisto di servizi necessari allo sviluppo e alla promozione istituzionale di itinerari turistici; l’acquisto di beni, macchinari, attrezzature funzionali alla valorizzazione degli itinerari turistici stessi e finalizzati all’incremento patrimoniale dell’ente beneficiario.
Il provincia di Brescia è stato finanziato con un contributo di 100 mila euro il progetto ‘La città dei tesori. Campagna per la promozione e valorizzazione del turismo nella comunità bresciana’. Enti proponenti: Visit Brescia, Comune di Brescia.

“Regione Lombardia”, spiega l’assessore regionale al Turismo, Lara Magoni presentando gli esiti del bando Viaggio #inLombardia”, continua a sostenere concretamente il turismo dei territori. Il bando, giunto alla terza edizione, mira alla valorizzazione delle eccellenze locali, dai piccoli borghi alle città, unendo luoghi ed itinerari per far scoprire ai visitatori tradizioni, sapori, arte e cultura di una Lombardia che rinasce anche grazie alle sue bellezze. Il grande attrattore turistico è la fruibilità dei luoghi in una sinergia vincente delle unicità lombarde con i prodotti tipici locali, artigianali ed enogastronomici. Pensando a eventi come Bergamo e Brescia Capitale italiana della Cultura 2023 e i Giochi Olimpici e Paralimpici invernali Milano-Cortina 2026, dobbiamo favorire la nascita e la condivisione di buone pratiche nell’ambito della ricettività e dell’offerta turistica, per una Lombardia da vivere sempre, tutto l’anno”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.