Quantcast

Gastaldi (Lega): “Turismo e cultura, in città mancano eventi di richiamo”

"Da tempo propongo sinergie con realtà della provincia per attirare visitatori nel capoluogo", dice la consigliera del Carroccio, "ma l'amministrazione non ci sente".

Più informazioni su

(red.) “La Loggia non mantiene le promesse con Federalberghi sullo sconto della quarta rata della Tari e soprattutto continua ad affermare che il turismo in città quest’estate è aumentato, mentre i dati dicono ancora una volta il contrario”, afferma in una nota Melania Gastaldi consigliere comunale di Brescia del gruppo Lega. “Se la Provincia ha visto una crescita di visitatori, non si può dire altrettanto bene per il capoluogo, che soffre non solo per la pandemia, ma anche per la mancanza di eventi davvero attrattivi e di richiamo internazionale”.

“Cultura e turismo sono strettamente connessi”, spiega Gastaldi. “Non basta aumentare gli alberghi per far crescere il numero di visitatori. Bisogna creare eventi che sappiano catalizzare il turismo dei laghi. Al momento gli unici eventi di richiamo sono organizzati da realtà come la Mille Miglia o il Festival pianistico internazionale per esempio. La Loggia cosa aspetta? Insisto da anni sulla necessità di creare una sinergia stretta con il Vittoriale e aderire al circuito dei musei del Garda, proprio per far conoscere la nostra bella città a chi soggiorna in quelle zone. Invece trovo una continua e insensata resistenza da parte di chi dovrebbe cogliere immediatamente questa opportunità”.

“Si teme un confronto con realtà più capaci?”, si chiede Gastaldi. “Questo però ci porta ai risultati a cui assistiamo. Brescia sarà con Bergamo capitale italiana della cultura nel 2023 e si rende necessario sin da ora pensare a eventi di forte richiamo in città, anche e soprattutto nel mese di agosto, per far girare il commercio e riempire le stanze dei tanti alberghi cittadini che in estate restano ancora vuote. Speriamo che la Loggia ci ascolti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.