Quantcast

Master invernali a Ponte di Legno e in Valchiavenna nel 2024

(red.) “Un grande successo per la Lombardia e le sue montagne. Lo svolgimento dei Master invernali a Ponte di Legno e in Valchiavenna rappresenta un segnale importante per i nostri territori. Si tratta di manifestazioni internazionali di notevole importanza che fungeranno da volano per il turismo dei territori, creando ricchezza e valorizzando un comparto, quello montano, messo a dura prova dalla pandemia”

Così Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, commenta l’assegnazione alla Lombardia dei Winter Master Games per il 2024. I Master invernali sono riservati ad atleti dai 30 ai 90 anni provenienti da 55 nazioni. Si svolgeranno a Ponte di Legno-Tonale per gli sport della neve, mentre quelli del ghiaccio si animeranno in Val Chiavenna.

“Un banco di prova davvero importante per la nostra regione, che potrà mostrare al mondo la qualità dell’offerta ricettiva e l’efficienza dei servizi e delle infrastrutture – aggiunge Lara Magoni -. Linfa vitale per migliaia di operatori e professionisti della montagna, che quindi potranno allungare la stagione turistica. La Lombardia risponde ancora una volta presente, anche in vista delle Olimpiadi Milano-Cortina del 2026”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.