Quantcast

Sabato a Brescia visita guidata alla chiesa di San Giacomo al Mella

(red.) Certi luoghi sono speciali, raccontano storie uniche che si perdono nel tempo. Raccontano di accoglienza, di un tempo in cui l’ospitalità era regola. La chiesa di San Giacomo è uno di questi, oggi è nascosta fra le pieghe del traffico, attenta alle auto che non devono sbagliare svincolo quando si immettono in tangenziale. Le sue porte, essendo privata, sono spesso chiuse, ma sabato 12 giugno con un doppio appuntamento alle 14.30, si apriranno per una visita guidata.

chiesa di san giacomo al mella

Chiesa, ospizio e spazio conventuale; al suo interno trovavano ricovero e ospitalità i pellegrini che viaggiavano da e verso i luoghi santi. Presente negli atti comunali già dal 1200, la chiesa di San Giacomo al Mella racchiude non solo preziose testimonianze artistiche, a partire dal bellissimo abside del XII secolo, ma anche storiche della città. Punto di riferimento per la città di Brescia, qui era l’antica fiera mercato di San Giacomo e proprio da qui partiva una corsa molto curiosa.

chiesa di san giacomo al mella

La storia però non si ferma e dopo molti passaggi, nell’Ottocento pervenne in eredità alla famiglia Rovetta, attuale proprietaria e grazie alla quale, la Chiesa di San Giacomo non ha perso la sua vocazione di accoglienza ai pellegrini.
Ancora oggi infatti, la terza domenica del mese si può assistere alla messa per i pellegrini, al termine della quale verranno consegnate le Credenziali a quelli in partenza.
Una visita guidata ad un luogo difficilmente visitabile, un’occasione per scoprire ed esplorare un tassello importante della città di Brescia.

chiesa di san giacomo al mella

Durante tutte le visite guidate si seguiranno le disposizioni di sicurezza secondo la normativa vigente. La visita guidata prevede un contributo di € 8,00 per la partecipazione e la prenotazione è obbligatoria. Informazioni e prenotazione: 348.3831984 – info@oltreiltondino.it – www.oltreiltondino.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.