Comprare casa al mare all’estero a basso costo

Più informazioni su

    (red.) Il mondo è cambiato radicalmente negli ultimi mesi. Il Covid-19 ha mutato il nostro modo di fare business, di rapportarci agli altri e di abitare. Per quanto riguarda il lavoro, un doveroso cenno deve essere dedicato allo smart working, che ha dato e darà sempre più la possibilità di portare avanti la propria professione da diversi parti del mondo.

    Questo nuovo scenario sta portando diverse persone a valutare, in futuro, di lasciare l’Italia e di comprare casa all’estero, meglio se al mare, a basso costo. Quali sono le località più gettonate? Nelle prossime righe, abbiamo raccolto qualche riferimento in merito. 

    Canarie

    Quando si parla di dove acquistare casa al mare all’estero a basso costo, un doveroso cenno deve essere dedicato alle Canarie. La popolarità di questo arcipelago tra chi sceglie di vivere all’estero è dovuta a diversi fattori. Tra questi, rientra senza dubbio la semplicità della lingua.

    Inoltre, è doveroso citare il basso costo dei mutui, per non parlare della tassazione favorevole sia per i liberi professionisti, sia per chi sceglie di dare vita a delle realtà più strutturate assumendo personale. Non è un caso che Likecasa.it, il sito che tratta informazioni sulle opportunità di investimento nel real estate, abbia dedicato un’intera guida alle Canarie mettendo in evidenza l’alto potenziale di quest’isola quando si vuole fare un investimento immobiliare.

    Baleari

    Rimanendo nel territorio spagnolo, quando si parla di dove comprare casa all’estero al mare a basso costo è impossibile non chiamare in causa le Baleari. Da diverso tempo a questa parte, tra le mete più apprezzate da chi sceglie di cambiare vita c’è Minorca.

    Riserva della Biosfera, Minorca ha prezzi delle case al metro quadro che si aggirano attorno ai 1.815 euro. Come in tanti altri casi, se ci si orienta verso proprietà da ristrutturare i prezzi si rivelano ancora più bassi. Il risultato riguarda la possibilità, con poche decine di migliaia di euro, di mettere le mani su proprietà davvero interessanti.

    Molto umida d’inverno, Minorca è un’isola che, nel corso della prima estate che ha visto il mondo affrontare l’emergenza del Covid-19, ha mantenuto un flusso di turisti senza dubbio consistente. Questo aspetto può rappresentare un’opportunità non indifferente di business (ovviamente tenendo conto di tutte le norme di sanificazione).

    Grecia

    Chi vuole cambiare vita in questo periodo e comprare casa al mare a basso costo guarda anche alla Grecia. Farlo significa considerare diversi aspetti. Innanzitutto che, in virtù dei prezzi vantaggiosi, può rivelarsi una scelta migliore dal punto di vista del rapporto qualità-prezzo un appartamento piuttosto che una villa (conta tantissimo la location, ovviamente).

    Nel momento in cui si decide di comprare casa al mare a basso costo in Grecia, bisogna tenere conto del fatto che, in tanti casi, gli immobili sono patrimonio storico. Alla luce di ciò, in alcuni frangenti può rivelarsi necessaria una manutenzione mirata e sì, anche profonda.

    Il consiglio degli esperti a chi opta per questa strada riguarda il fatto di prendere contatto con un ispettore per una perizia di parte e per una valutazione ragionata e professionale dello stato dell’immobile che si ha intenzione di acquistare.

    Dando qualche informazione sui numeri, facciamo presente che, se si decide di rivolgersi a un’agenzia immobiliare bisogna farsi trovare pronti a pagare delle commissioni comprese tra l’1 e il 2%. Per quanto riguarda le commissioni di inserimento nei registri pubblici, si può arrivare anche all’1% (bisogna tenere poi in conto il 23% di IVA). La caparra per acquisto, in linea di massima, corrisponde al 10% circa del valore totale dell’immobile scelto o della proprietà acquistata.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.