Vacanze in Grecia a giugno, la Lombardia tra le regioni in black-list

Dal 15 al 30 giugno ci si dovrà far testare. Se negativi, isolamento per 7 giorni. Se positivi, quarantena di 14.

(red.) Fino al prossimo 15 giugno i viaggi dall’Italia verso la Grecia sono esclusi, ma chi da quel giorno e fino al 30 giugno intende raggiungere la penisola ellenica dal nord Italia rischia di essere penalizzato. E tra queste regioni c’è anche la Lombardia da dove sono numerosi i turisti, anche bresciani, che spesso raggiungono la Grecia per godersi le vacanze.

La Lombardia, insieme al Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna, cioé le regioni che presentano il più alto rischio di contagio ancora presente, è stata inserita in una sorta di black-list. I cittadini che volessero trascorrere un periodo di vacanza in Grecia dalla metà fino a fine giugno dovranno prima farsi testare e stare in isolamento per almeno una settimana.

La penisola ellenica ha anche stabilito che quanti arriveranno da aeroporti di zone a rischio saranno sottoposti al test del coronavirus. Se si risulta negativi si dovrà restare in isolamento per sette giorni, ma se si è positivi si dovrà restare fermi per due settimane e con tanti saluti alle vacanze.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.