Quantcast

Viaggi e vacanze, così si viaggerà con Ryanair dall’1 luglio

A bordo dei velivoli niente posti alternati, ma tutti con le mascherine. Check-in online e alla toilette su richiesta.

Più informazioni su

(red.) L’aeroporto di Orio al Serio è tra i più frequentati anche dai bresciani che generalmente, negli ultimi anni, hanno puntato soprattutto sulla compagnia aerea low cost Ryanair per i viaggi e le vacanze. E ora il patron del gruppo Michael O’Leary ha annunciato una serie di misure in vista della ripartenza. La polemica con il colosso irlandese del low cost era legata al fatto di mantenere il distanziamento sociale a bordo dei velivoli.

Ma O’Leary aveva criticato questo orientamento e infatti non verrà adottato a bordo, almeno che non sia possibile attuarlo su alcuni mezzi vuoti e su alcune rotte. Quindi, i posti dovrebbero restare gli stessi, mentre i passeggeri dovranno indossare le mascherine. Dal punto di vista dei tempi, Ryanair prevede di tornare a volare con il 40% dei viaggi a partire dal primo luglio, quando anche le misure di restrizione a livello europeo saranno allentate.

Quindi, 1.000 partenze al giorno verso il 90% delle destinazioni di solito coperte, per aumentare il traffico al 60% in agosto e al 70% a settembre. Per i passeggeri, ci sarà la misurazione della temperatura agli ingressi in aeroporto, l’obbligo del check-in online e anche l’accesso alle toilette in volo su richiesta e autorizzato dal personale per evitare le file e gli assembramenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.