Floating Piers, manca un giorno all’apertura

Sabato 18 l'inaugurazione della passerella. Christo nell'ultima conferenza stampa: "E' un'opera da vivere". L'organizzazione è completa. Tutto pronto.

Più informazioni su

(red.) E’ tutto pronto sulla sponda bresciana del lago d’Iseo. Manca un giorno all’inaugurazione, sabato 18 giugno (ora non stabilita) di The Floating Piers, la passerella galleggiante che collega Sulzano e Montisola. Giovedì l’artista Christo ha intrattenuto la stampa proveniente da tutto il mondo nell’ultima conferenza prima dell’apertura. Ovviamente ospitata sul ponte che da giovedì è completata dopo il rivestimento con il tessuto giallo cangiante. E’ un particolare tipo di materiale che consente alla passerella, vista da diverse angolazioni, di cambiare tonalità in base alla temperatura, al sole e all’umidità. Davanti ai giornalisti, l’artista ha sottolineato come si sia lavorato giorno e notte, soprattutto negli ultimi giorni, per realizzare un’opera che non era stata autorizzata da Rio della Plata in Argentina e nemmeno a Tokyo, in Giappone.
Il disegno, infatti, risale al 1970 con la moglie defunta Jeanne-Claude, ma non era mai arrivata l’occasione di realizzarla. Stessa sorte per decine di altri progetti che fanno parte della mostra “Christo and Jeanne-Claude. Water projects” allestita al museo Santa Giulia di Brescia e aperta fino a settembre. Il lago d’Iseo sarà l’unica zona al mondo, e per la prima volta, che ospiterà un’installazione del genere. Un’opera che, come ha sottolineato Christo, “non è un quadro, né una scultura, ma deve essere vissuta, meglio a piedi nudi e a disposizione di tutti perché l’arte è libertà e nessuno potrà mai possederla nè comprarla”. Nel momento in cui l’artista presiedeva l’ultimo incontro stampa prima dell’apertura del ponte, la questura di Brescia ha ospitato un summit con tutte le forze dell’ordine in campo.
Durante i sedici giorni di apertura, infatti, dal 18 giugno al 3 luglio, saranno messe in campo ogni tipo di misure di sicurezza, anche a livello di antiterrorismo. Saranno presidiate le località di Sulzano e Montisola, tappa iniziale e finale della passerella, i dintorni del ponte, la stazione ferroviaria di Sulzano che sarà presa d’assalto e tutte le altre della sponda bresciana lungo la linea che parte da Brescia. Per l’occasione le stazioni coinvolte sono state rimodernate e rinforzate con nuovi varchi e rifatto il look. Ci saranno 84 corse dei treni al giorno sulla linea, di cui 73 con fermata a Sulzano. Il primo treno partirà da Brescia alle 5,55, mentre dalle 8 alle 23,30 ci saranno corse ogni venti minuti. Alle 0,45 ci sarà l’ultima corsa da Sulzano verso Brescia. Per quanto riguarda la viabilità, sono stati ultimati i lavori sulle strade di collegamento tra provinciali e tangenziali e garantita la connessione a internet 3G lungo le gallerie nel caso di necessità.
L’unica pecca riguarda Riva di Solto, per chi arriva da Bergamo, dove si è verificata una frana a causa del maltempo. In ogni caso sarà consentito un percorso a senso unico alternato. Le auto, come si sa da tempo, non potranno arrivare direttamente a Sulzano, che è offlimits. Si potrà parcheggiare nelle aree convenzionate a Rovato, Iseo, Pisogne, Costa Volpino, Capriolo, Pilzone di Iseo, Lovere, Corte Franca, Predore, Sarnico e Marone. I prezzi variano da un minimo di 5 euro (per i più lontani da Sulzano) a 20 euro (per i più vicini). Da queste aree, oltre a Provaglio d’Iseo e dall’Outlet Franciacorta di Rodengo Saiano, partiranno le navette verso Sulzano a un costo che varia dai 2,5 ai 10 euro. Un altro modo per raggiungere la passerella è con i battelli, cui arrivare dai parcheggi collegati.
Per questi mezzi sono state superate le 70 mila prenotazioni che consentono di avere il posto sul natante e quello auto. Poi c’è anche la mobilità sostenibile con le biciclette, tanto che giovedì 16 giugno a Paratico è stato presentato un servizio di E-Bike con cui Atala doterà i paesi del Sebino con varie biciclette elettriche e classiche. Il debutto sarà proprio con Floating Piers. Il giorno migliore per andare? Sabato 18 (per l’inaugurazione) e il 25 sono considerati da “bollino rosso”, così come è previsto il “boom” anche domenica 26. Quello più tranquillo? Venerdì 1 luglio. Il messaggio di Christo è uno solo: “venite a provare”. Tutte le informazioni sono disponibili sui siti http://floatingpiersparking.com/ per i parcheggi, www.trenord.it per i treni e floatingpiers.navigazionelagoiseo.it per i battelli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.