Truffa il venditore reggiano dopo annuncio online, bresciano nei guai

Per una vasca idromassaggio piazzata a 1.500 euro il giovane autore ha svuotato il conto del venditore.

(red.) Nei giorni precedenti a venerdì 15 gennaio un cittadino originario della provincia di Brescia è stato denunciato dopo aver messo in atto un raggiro ai danni di un venditore residente nel reggiano. Ne dà notizia Il Giorno. Un 45enne emiliano aveva piazzato un annuncio online per vendere una vasca idromassaggio da 2 mila euro. A quell’annuncio ha risposto il 20enne bresciano che è riuscito, dopo una trattativa, a ridurre l’importo a 1.500 euro.

Ma come metodo di pagamento ha ottenuto di ricaricare la carta prepagata del venditore. E dopo essersi fatto dare il codice, ha telefonato allo stesso proponente e in quel momento quest’ultimo si è trovato il conto corrente svuotato di 1.500 euro.

Subito dopo la chiamata si era interrotta e il finto acquirente si era reso irreperibile. Il venditore, con il conto alleggerito, non ha potuto fare altro che denunciare la truffa ai carabinieri. Questi hanno indagato e sono riusciti a risalire al responsabile, poi deferito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.