Arzillo anziano truffa sulla vendita online di mobilia: denunciato

La signora di Cagliari che aveva inviato la merce ha visto sparire 1.000 euro dal proprio conto postale.

(red.) Gli anziani generalmente sono quelli che hanno poca dimestichezza con le nuove tecnologie, ma il 78enne bresciano protagonista in negativo del recente fatto di cronaca avvenuto nei giorni precedenti a martedì 13 ottobre e riportato dal Giornale di Brescia è andato ben oltre l’esperienza, commettendo un reato. E’ successo nel momento in cui una donna residente a Cagliari ha pubblicato su un sito di vendite online alcune foto e materiali di un arredamento che intendeva cedere.

A rispondere a quell’annuncio è stato proprio l’arzillo bresciano che ha detto di essere disponibile ad acquistare quella merce per 1.000 euro, ma in contanti. A quel punto la signora ha inviato la merce, fornendo all’anziano utente le credenziali dove girare il denaro.

Tuttavia, la stessa donna ha notato che invece di avere l’accredito, le erano spariti quei 1.000 euro. Subito dopo ha presentato una denuncia ai carabinieri che hanno indagato, risalendo al bresciano che tra l’altro ha altri precedenti simili. E’ stato quindi denunciato per truffa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.